IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alta velocità: Bombardier e AnsaldoBreda in corsa per i nuovi treni

[thumb:2034:l]Vado Ligure. Sarà interamente realizzato da AnsaldoBreda, società di Finmeccanica, e da Bombardier, il treno superveloce ed ecocompatibile che prenderà parte alla gara indetta da Trenitalia per 50 treni ad alta velocità, alla quale sono state invitate le due società: viaggerà ad oltre 300 km/h e, grazie alle nuove tecnologie ecologiche, consentirà risparmi fino al 50% rispetto ai treni veloci attualmente in servizio.

Il nuovo treno, che sarà prodotto presso lo stabilimento AnsaldoBreda di Pistoia e presso lo stabilimento Bombardier di Vado Ligure, sarà in grado di ottimizzare al massimo l’efficienza operativa ed i consumi energetici e sarà frutto della sintesi delle due piattaforme tecnologiche di AnsaldoBreda e Bombardier che si fonderanno per dare vita al primo treno tutto italiano per l’alta velocità: il V300, evoluzione della serie V250 di AnsaldoBreda, scelto dalle ferrovie olandesi e belghe, e Zefiro, il treno veloce di Bombardier, di recente ordinato in 80 esemplari dalle ferrovie cinesi e capace di raggiungere la velocità commerciale di 380 km/h, la più alta al mondo.

“L’invito di Trenitalia è motivo di soddisfazione” ha dichiarato Salvatore Bianconi, amministratore delegato di AnsaldoBreda, società di Finmeccanica “perché conferma la validità dei prodotti e delle referenze acquisite nonché dei processi industriali che la nostra azienda sta implementando; oggi AnsaldoBreda è in grado di competere nel settore dell’alta velocità con i principali operatori del settore”.

“Forniremo a Trenitalia l’ultima tecnologia in materia d’alta velocità. Stiamo lavorando affinché il nuovo treno possa giocare un ruolo fondamentale nello sviluppo del sistema per l’alta velocità in Italia” ha dichiarato Roberto Tazzioli, presidente e amministratore delegato di Bombardier Transportation Italy. “Sarà un treno veloce, affidabile, efficiente a livello operativo, conveniente dal punto di vista del consumo energetico e dei costi di esercizio e avrà un’abitabilità migliore rispetto a qualsiasi altro mezzo di trasporto ferroviario”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.