IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga: ultimi giorni per aggiudicarsi gli abbonamenti al teatro Ambra

[thumb:4885:l]Albenga. Ci sarà tempo fino a giovedì 24, dalle 15 alle 18, per sottoscrivere un abbonamento alla stagione teatrale di Albenga, presso il botteghino del Teatro Ambra di Albenga, via Archivolto Teatro-8. L’abbonamento, che è anche possibile regalare, costa 40 e 30 euro; i singoli biglietti degli spettacoli serali: 15 euro, ridotto 10. Biglietti per i ragazzi 4 euro.

La stagione, curata da Kronoteatro, ha appena registrato il successo della prima “visita guidata teatralizzate”, novità per il territorio dell’albenganese, e vedrà il 15 gennaio il primo spettacolo della rassegna “Kronocomici”, con l’atteso Antonio Cornacchione in “Silvio c’è?”.

Il 29 gennaio la stagione riprenderà con “Hispaniola (il mio letto è una nave)” spettacolo di Fiammetta Carena ispirato al romanzo L’isola del tesoro di Robert Louis Stevenson, con: Massimiliano Caretta, Enzo Monteverde, regia di Maurizio Sguotti, scene e costumi di Francesca Marsella, musiche di Enzo Monteverdi. Il 12 marzo ci sarà il secondo appuntamento con “Kronocomici”: in scena “Hocus molto pocus”, con Raul Cremona e la sua galleria di personaggi.

Quindi, il 12 febbraio, il celebre “Sogno di una notte di mezza estate” di Shakespeare, una produzione del Teatro Stabile di Innovazione La Piccionaia – I Carrara, per la regia di Carlo Presotto e Ketti Grunchi, con sette attori protagonisti. Il 23 aprile sarà la volta di “Pater familias, dentro le mura”, secondo atto del progetto Familia dopo il fortunato “Orfani la nostra casa” dello scorso anno, a cura di Kronoteatro. Si chiude con un appuntamento di prestigio il 21 maggio e con “Camillo Olivetti, alle radici di un sogno” produzione sul geniale inventore dell’omonima fabbrica, a cura dell’associazione culturale Muse e della Fondazione Teatro Stabile di Torino, spettacolo di Laura Curino e Gabriele Vacis, regia di Gabriele Vacis.

Gli spettacoli mattutini, pensati in particolar modo per i giovani (inizio alle 10), hanno già avuto alcune date. Il 25 marzo ci sarà “Rosaspina”, fiaba più conosciuta con il titolo La bella addormentata nel bosco, produzione del Teatro del Piccione. Si chiude il 29 aprile con “I musicanti di Brema”, bellissimo soggetto non molto rappresentato, una produzione del Teatrino dell’Erba Matta.
Venerdì 5, sabato 6 e domenica 7 marzo 2010 la seconda visita teatralizzata, dal titolo “Agroteatro”, all’azienda speciale “Centro regionale di sperimentazione e ricerca agricola” di Regione Rollo 98, Albenga. Un servizio navetta partirà da Piazza del Popolo mezz’ora prima (quota 4 euro).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.