IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, “Metamorfosi”: mostra organizzata dal Circolo Amici nell’Arte

[thumb:15650:l]Albenga. “Metamorfosi” è il titolo della mostra che verrà presentata dal 18 dicembre 2009 al 6 gennaio 2010 ad Albenga, nel prestigioso Palazzo Oddo, con il patrocinio dei Comuni di Albenga, di Garlenda e della Provincia di Savona, e si gioverà dalla presentazione di Patrizia Valdiserra. La mostra sarà aperta al pubblico da martedì a domenica dalle 16 alle 19.

“Metamorfosi”, come già “Il Mito di Orfeo”, “Labirinti” ed “Ænigma”, temi delle precedenti rassegne organizzate negli anni dal Circolo Amici nell’Arte no profit di Garlenda, si inserisce in un più ampio progetto culturale sul “Mito” avente lo scopo di ritrovare in esso quei valori assoluti, necessari per contrastare il relativismo dell’epoca attuale.

Il termine scientifico “metamorfosi” significa “processo rapido da uno stadio all’altro, senza alcun intervento esterno” ed anche “mutazione di forma e di struttura”, di cui nel mondo vegetale ed animale esistono molteplici esempi.

Il tema “Metamorfosi” è un archetipo vasto ed affascinante, presente nei miti di ogni cultura, che ha fornito agli artisti lo stimolo per spaziare nei meandri delle mutazioni e nelle trasformazioni concrete e reali fino a giungere a quelle interiori ed astratte, che coinvolgono quotidianamente l´uomo contemporaneo e la società nella quale vive.

Pietre miliari nella cultura sono state i classici quali “Le Metamorfosi” di Ovidio, “L’asino d´oro” di Apuleio e, per giungere al mondo moderno, “La Metamorfosi” di Kafka, “Lo strano caso del dr. Jekyll e mr. Hide” di Stevenson, “La mosca”, il film diretto da David Cronenberg.

L’immagine scelta per connotare tutto il materiale pubblicitario è “The Transformation of Daphne” di Domen Lombergar, giovane artista sloveno di digital art. Egli produce la maggior parte delle sue opere soltanto in due dimensioni, ovvero mediante lo schermo del computer, che rappresenta la sua tela, e la tavoletta grafica, che funge da pennello.

Come per i progetti precedenti, anche per questo il Circolo “Amici nell’Arte” ha promosso incontri propedeutici per l’approfondimento del tema, con l’intervento di docenti ed esperti in campo storico, letterario e filosofico, quali Felice Della Valle, Franco Gallea e Gerry Delfino di “Scripta Manent”, allo scopo di sviscerare a fondo le numerose problematiche insite nell’argomento e porgere dei validi “input” alla creatività artistica.

Gli artisti partecipanti, fra cui spiccano i maestri Carlos Carlé e Andrea Gianasso, sono Walter Accigliaro, Maidè Aicardi, Corrado Ambrogio, Roberto Ascoli, Ennio Bestoso, Francesca Bonfanti, Pietrina Cau, Sandra Cavalleri, Anna Corti, Mario Dabbene, Giuseppe De Carlo, Dolores De Giorgi, Severina Di Palma, Franco Grassi, Furio Maestri, Ferdinando Marchese, Mauro Marchiano, Rudy Mascheretti, Caterina Massa, Giovanni Mazza, Mario Mondino, Paola Moreno, Antonio Pais, Silvio Rosso, Umberto Schettini, Luigi Segre, Giuseppe Sinesi, Serenella Sossi, Carmen Spigno, Bruno Tosi, Giovanna Usai e Bruno Volpez. L’esposizione è stata possibile grazie alla collaborazione dello staff di “Palazzo Oddo srl” che, sotto la guida del direttore artistico Umberto Airaudi, ha predisposto con cura la partecipazione del Circolo a questo evento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.