IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, MarEventi: “La pista su ghiaccio è solo una manovra elettorale” foto

[thumb:15816:l]Albenga. La pista su ghiaccio che verrà allestita in piazza del Popolo, ad Albenga, solleva sospetti e critiche da parte dell’associazione culturale no-profit “Mareventi” che vede in questa “trovata” dell’amministrazione cittadina un modo per accattivarsi le simpatie degli elettori ingauni in vista delle future elezioni.

“Viene il sospetto – dice Matteo Borea, presidente di “Mareventi” – che la nostra amministrazione ingauna abbia deciso di autorizzare, a carico del bilancio del Comune di Albenga, questa attrazione, come l’acquisto, all’ultimo minuto, delle luminarie natalizie, per portare avanti la propria campagna elettorale sulla schiena dei cittadini. Infatti, dopo le recenti critiche avanzate dalla MarEventi di Albenga, non ultime quelle di pochi giorni fa nei confronti dell’Assessore Verrazzani, il nostro Sindaco, Antonello Tabbò ha “miracolosamente” trovato le risorse economiche e gli spazi necessari per avere la pista del ghiaccio in Piazza del Popolo. Punto luce, acqua e suolo pubblico a mo’ di “rimborso” che sembrerebbe raggiungere i 10.000 euro. Peccato che la Mareventi avesse avanzato già qualche mese fa la proposta di una pista del ghiaccio, in piazza san Michele, collegata ad un mercatino di Natale, stile tirolese, per tutte le festività Natalizie”.

“Viene naturale – prosegue Borea – chiedersi a questo punto: Per quale motivo l’istanza presentata dalla MarEventi già nello scorso mese di Settembre con il progetto invernale della pista del ghiaccio per tutto il periodo festivo (dal ponte dell’Immacolata fino all’Epifania) nonché del mercatino stabile, è stata ignorata, a detta dell’Assessore Verrazzani, per mancanza di risorse e spazi? E come mai si sono improvvisamente rese disponibili le risorse economiche e gli spazi, dal giorno alla notte, dopo il nostro insistente sollecito, per installare e mettere in opera la struttura in Piazza del Popolo?”

“Di fatto – conclude Borea – la pista del ghiaccio funzionerà solo dopo natale e viene collocata in Piazza del Popolo, quando, se fosse stata posizionata in Piazza San Michele, avrebbe favorito l’accesso dei turisti nella zona del centro storico e avrebbe rappresentato per i commercianti un buon incentivo delle attività produttive. Non si può all’ultimo minuto raffazzonare eventi, manifestazioni e spazi ludici, senza una programmazione di promozione adeguata, solo per il gusto di fare marchette elettorali, in vista delle imminenti amministrative della città”. [image:15815:l]

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Comment

    @Ro
    non so se il petto di tabbò è una mossa elettorale, certo è che una delle pochissime cose che ha fatto per noi.
    Finalmente un po di voci di popolo e spero che si trasformino in voto intelligente.
    Concordo con il Sig, Fanelli, viene da pensare che il compianto Martin facesse Babbo natale a sue spese, visto che non se ne sono più visti.

    Mi piacerebbe anche che qualcuno che sa intervenisse sulla progettazione della cittadella dello sport che è stata affidata a progettisti si mormora durante una cena tra amici, pensate se davvero è cosi.

    Lo scontento viene da lontano ma questa amministrazione si è sempre comportata con netta sufficienza nei confronti degli albenganesi basta vedere gli articoli sul raddoppio della coop di confcommercio:
    http://www.ivg.it/2008/09/03/ampliamento-coop-le-serre-critiche-da-confcommercio-e-confesercenti/

    http://www.ivg.it/2008/08/29/albenga-ampliamento-della-coop-le-serre-commercianti-perplessi/

    ricordo anche un intervento in consiglio comunale di Pollio (che allora era tra le fila della maggioranza di tabbò) contro il raddoppio ma, siccome la coop è la coop e la maggioranza ad albenga è PD strada spianata e chi se ne frega se qualche negozietto di un privato chiude.
    Ricordo anche che un’amico che pratica il mondo della musica si era lamentato di certi appalti a società di allestimento dei palchi per gli spettacoli che venivano da reggio emilia e sarà mica un’altro caso che la ditta che ha ricevuto l’incarico per il PUC (Caire) è di nuovo Emiliana? (Senza togliere niente alla professionalità sia della Caire che alle ditte dello spettacolo).
    Tabbò si è fatto incastrare subito e i prob di albenga sono cominciati non appena (col gioco delle 3 carte) si è data la delega all’urbanistica al Sindaco Vazio.
    Ma questa è storia
    Cordialità

  2. il cavaliere
    Scritto da il cavaliere

    Carissimo Sig. Boreale riconosco l’ impegno e la preparazione da lei dimostarti nell’ organizzare le manifestazioni per la sua amata citta’.
    Sono daccordissimo sul fatto che queste strane concessioni di fondi estratti dal cilindro magico qualche sospettino lo diano. Vorrei pero’ che i giovani cittadinidi Albenga come noi si impegnassero di piu’ per cambiare le cose. Invece non e’ cosi’ e alla fine abbiamo quello che ci meritiamo per essercene fregati di chi ci governa. Il problema sicurezza per i primi 4 anni di questa amministrazione e’ stato trascurato e invece nell’ ultimo periodo magicamente e’ diventato necessario vedi telecamere. Parcheggi blu disseminati ovunque, manco fossimo Alassio, per fare cassa con parcometri e multe. Solo adesso si sono mossi per fare i bollini per i residenti a pochi mesi dalle elezioni ma che caso!!! Doveva essere il nuovo corso della valorizzazione della citta’ e il cambiamento c’ e’ stato e’ iniziata la stagione del mattone. Palazzi ovunque come funghi e con qualche patata bollente ancora da risolvere vedi i palazzi bloccati di Pontelungo. Diamoci una svegliata che cosi’ non ci siamo ragazzi, apriamo gli occhi.

  3. Scritto da Ro

    Oddio il sindaco ha fatto un petto sarà mica una manovra elettorale?

  4. enrico fanelli
    Scritto da enrico fanelli

    gia l anno scorso si era parlato di pista su ghiaccio poi come è gia stato ben spiegato dal Sig.Borea i problemi logistici ed economici hanno come al solito smorzato gli entusiasmi..sono anni infatti che si parla di “clima”natalizio e sono anni che l organizzazione comunale affida al buon cuore dei cittadini l iniziativa di arrangiarsi.Quest anno non si è visto girare nemmeno un babbo natale però almeno son state messe le luci da un unica azienda che per fortuna ha coperto il territorio Albenganese in maniera omogenea e non come tutti gli altri anni passati dove ogni quartiere doveva lottare per se stesso nel tentativo di dare un atmosfera di gioia almeno una volta all anno..è grazie a persone come Matteo Borea che certi cambiamenti sono avvenuti,speriamo che chi di dovere cominci a guardare con un pò di lungimiranza, pensando gia al prossimo natale,programmandolo magari con le varie associazioni di commercianti che sarebbero ben liete di avere un supporto nei momenti nevralgici(natale e pasqua)e al di là dei partiti che ci toccherà sopportare nei prossimi secoli noi continueremo ad arrangiarci ed a esigere quello che ci si aspetta da un posto meraviglioso come la nostra Albenga.