IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sicurezza stradale: Liguria al secondo posto per contromano

[thumb:13758:l]Liguria. La Liguria è al secondo posto nella classifica nazionale per numero di incidenti stradali dovuti ad episodi di contromano stradali. 12 tra i 97 casi rilevati dall’Osservatorio il Centauro-Asaps, nove dei quali si sono rilevati mortali (9,3%) con 13 vittime. La Liguria è preceduta solo dalla Lombardia con 13 casi, al terzo posto la Toscana con con nove episodi accertati. Settanta i veicoli contromano (72,2%) accertati, la maggior parte dei quali su viabilità a senso unico (in larga parte urbana), sono stati bloccati dalle forze di polizia, evitando conseguenze letali o comunque gravi.

“Per la prima volta gli eventi rilevati sulla viabilità ordinaria superano quelli di tipo autostradale -affermano l’associazione sostenitori Polstrada -: 54 episodi (55,7%) contro 43 (44,3%). Ma il confronto con letalità ed eventi con il primo semestre 2008 parla chiaro: al di fuori dell’autostrada il fenomeno è in crescita. In 33 eventi (34%) é stata accertata l’ebbrezza dei conducenti, mentre in 21 occasioni (21,6%) autori delle manovre sono state persone di età superiore a 65 anni (nel 2008 si era fermi al 10%). Se l’alcol spinge il guidatore in questo tipo di situazioni, anche l’età ha il suo peso: l’anziano – sottolinea l’Asaps – può perdere l’orientamento, può cadere in errore e non riuscire a porvi rimedio. In tre casi (3,1%) il contromano è stato provocato da persone affette da patologie psichiatriche: in tutti i casi si è trattato di accertati stati di agitazione psico-motoria. Il contromano, però, può scaturire anche da operazioni di polizia giudiziaria: tentativi di sottrarsi a controlli o cattura da parte delle forze di polizia, caratterizzati dalla decisione da parte dei fuggiaschi di imboccare strade nel senso opposto a quello di marcia per costringere gli inseguitori a desistere. Nei primi sei mesi del 2009 l’Asaps ha osservato 21 episodi di questo tipo (21,6%). Rilevante, anche in questo contesto, la presenza di cittadini stranieri al volante di auto ‘impazzite’ (26 eventi, il 26,8%)”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.