IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Se clicchi ti contagi. Ecco la lista nera dei cento siti più infestati dai virus

Più informazioni su

[thumb:66:l]Avviso ai naviganti: è arrivata la lista nera dei 100 siti web più infestati da virus. A pubblicarla on line è stata Symantec, una software house americana specializzata in antivirus. Gli indirizzi messi all’indice ospitano una media di 18mila potenziali infezioni informatiche, ma 40 sui 100 in classifica, ne contengono oltre 20mila. Il rischio che si corre, spiega la società Usa, va dal ‘crash’ del computer al più pericoloso furto d’informazioni personali.

Un problema importante, visto che sempre più spesso utilizziamo il web per le nostre attività quotidiane. Da qui l’idea d’individuare il peggio del peggio del web. Il 48% dei siti messi alla gogna offre i cosiddetti ‘contenuti per adulti’. Ma non bisogna lasciarsi ingannare dalle apparenze della cattiva fama di cui gode il web a luci rosse. Gli altri, magari insospettabili, sono altrettanto pericolosi. Attenzione, quindi, anche quando cerchiamo un servizio di catering o di assistenza legale o maggiori informazioni sulla caccia al cervo o sullo skate acrobatico. Spesso anche l’acquisto on line di materiale elettronico può, talvolta, nascondere delle insidie.

I tre quarti degli incriminati, poi, è già noto da più di sei mesi. Segno di un’imperdonabile incuria nei confronti degli utenti o, peggio, di una vera e propria complicità di fatto con la cyber-criminalità La minaccia è sempre in agguato, basta arrivare al sito, senza scaricare o fare nulla di particolare. Nella maggiorparte dei casi, si tratta di malware, software progettati per danneggiare il computer, ma a preoccupare sono i rischi per la sicurezza dei dati personali, che possono far finire nelle mani dei cyber-criminali il nostro numero di conto corrente o di carta di credito.

”Questa lista evidenzia ciò che le nostre ricerche ci dicono da tempo: c’è una crescita esponenziale delle minaccie on line – dichiara Rowan Trollope, vicepresidente di Symantec – che si evolvono sempre più verso il cyber-crimine con il tentativo di sottrarre denaro, identità e beni. Nel 2008 molte nuove infezioni si sono verificate durante la navigazione del web”. La mappa dei siti più infetti è risultato del lavoro del servizio di valutazione della sicurezza dei siti internet ‘Norton Safe Web’ che ha esplorato per oltre un mese, a partire da luglio, milioni di siti web effettuandone un’analisi della sicurezza in tempo reale, e del contributo volontario della comunità degli utenti dei prodotti della sofware-house.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da prettydog53

    scusa redazione ma quest’articolo non serve a niente.
    che senso ha nascondere l’informazione principale, ovvero non dare i nomi dei siti?
    a che serve sapere che da alcuni siti noti si prendono virus e poi non dire quali siano?
    anche all’estero molti siti e blog trattano la notizia e la nascondono, e i lettori se ne lamentano!
    http://news.cnet.com/8301-19518_3-10313771-238.html
    c’è chi dice che hanno paura di denunce, e chi invece sospetta che certi siti pericolosi pagano per la pubblicità sui siti di informazione, i quali ricambiano nascondendo la notizia.
    ma allora era meglio non dire niente, no?
    io ho trovato questo link, che però si riferisce solo a un terzo dei cento siti:
    http://safeweb.norton.com/dirtysites

  2. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    Si potrebbe fare ….. ma non si puo’ per qualche strano motivo:

    Sto utilizzando una chiavetta con 4 GB di memoria, vorrei usare questa per collegarmi … senza toccare i dischi sistema, mi sono informato .. ma non riesco a farlo.