IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regionali 2010, Lista Civica Cristiana lancia Beppe Grillo

[thumb:12442:l]Regione. Il fondatore della Lista Civica Cristiana, Guglielmo Bonanno, ha lanciato un appello a Beppe Grillo perchè si candidi alla carica di presidente della Regione Liguria alle prossime elezioni regionali del 2010. L’ex segretario amministrativo della Democrazia Cristiana ha infatti parlato dell’atteso appuntamento elettorale, affermando: “Siamo pronti a considerare alleanze concrete e costruttive, utili a promuovere alcune delle proposte considerate fondamentali per la maggioranza dei sostenitori della lista”: il blocco dell’installazione degli inceneritori su tutta la regione; maggiore attenzione al tema dei trasporti pubblici; maggiore incentivazione della produzione di energia da fonti rinnovabili; predisposizione di un piano quinquennale per la connettività ad internet gratuita per tutti”.

Il movimento ha partecipato alle ultime amministrative in Calabria, Toscana e Liguria, dove ha appoggiato la candidatura alla presidenza della Provincia di Savona di Michele Boffa (Pd-centro sinistra), ottenendo lo 0,19% di voti. Oltre all’appello lanciato a Beppe Grillo, la Lista Civica Cristiana si è rivolta agli elettori della lista Liguria Nuova che si presentò alle amministrative del 2002.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. guglielmo-bonanno
    Scritto da guglielmo-bonanno

    Pippo grazie.
    Mi farebbe piacere trovarti su http://www.tuteladelcittadino.it .
    In un certo senso, nonostante le diversità di opinioni penso che un dialogo costante con te possa essere certamente positivo.
    Ho seguito Boffa proprio perchè ha mostrato attenzione al nostro piccolo gruppo. Ritengo invece che i partiti minori servano.
    Sai cosa farei in regione ?
    diminuirei drasticamente il numero dei consiglieri, conservando una percentuale proporzionata ai risultati elettorali, poi andrei a creare una seconda camera, che abbia facolta’ propositiva.
    Gli appartenenti dovrebbero essere tutti volontari e potrebbero avere a disposizione 1 ufficio e 1 telefono, senza privilegi o altre diavolerie.
    Tra i rappresentanti inserirei il capo-lista di tutte le liste che sono state capaci di presentare il numero minimo di firme.
    Per quanto concerne la raccolta firme darei facoltà di autentica ai promotori, che si assumerebbero tutte le responsabilita’ civili e/o penali dell’operato.
    Utopia ? non so nemmeno se queste idee giuridicamente si possano mettere in pratica, con un intervento del legislatore pero’…

  2. LEONIDA
    Scritto da GUFO

    SIAMO QUELLI CHE NON
    CAPIAMO,
    monopolio della ff…….
    lo squalo non ha inserzioni??????
    i super del ex olivetti???????
    quelli della fiatte??????
    i coopini?????????
    cosa c’è in svizzera????(notizia di ieri)

  3. Bruno Pirastu
    Scritto da Bruno Pirastu

    Ci sono più liste “CRISTIANE” che fedeli alle messe domenicali.

  4. Scritto da pippo

    Non credo di averti insultato, anche se alcuni passaggi sono risultati un po’ duri.
    Forse sto invecchiando e non ho più la pazienza di ascoltare sempre le stesse cose, e purtroppo così facendo ci rimettono coloro che credono sul serio alle cose che dicono. Di questo mi dispiace.
    Penso però che non ne posso più della frammentazione del sistema politico in mille rivoli differenti, dove di solito si cerca di avere più visibilità rispetto a far parte di un partito più grande.
    Vorrei avere un quadro politico più semplice, con proposte chiare da parte di pochi partiti che si differenziano sulle proposte, con sistemi elettorali uguali per i cinque livelli di organizzazione politica, anziché cinque sistemi diversi dal comune all’Europa.
    Quanto tu proponi potrebbe stare benissimo in un partito nazionale, ad esempio non mi sembra che nelle tue proposte ci sia qualcosa di diverso rispetto al PD. Se quindi già c’è un partito che ti rappresenta, perché costituirne un altro? Questo non lo capisco, a meno che tu non pensi che all’interno del PD sia difficile trovare spazio. Allora si tratta di visibilità, e così facendo si spiegano i mille partiti in Italia.
    Oppure pensi che nel PD (e continuo a parlare del PD perché penso ad un partito nazionale che rappresenta le cose che tu dici, ma è solo un esempio) ci siano persone poco trasparenti e non ti ci vuoi mischiare, e su questo avresti ragione. Però ti presenti con Boffa.
    Infine, ammetto di essere un po’ prevenuto su chi usa il termine “Cristiano” come etichetta. Non mi piace, mi è sempre sembrato ipocrita a partire da Andreotti giù giù fino a Cuffaro. Poi in questo periodo di ritorno alle messe in latino o di intrusioni della Chiesa in una politica che dovrebbe essere laica, lo sento ancora di più come fastidio, perché sono favorevole all’insegnamento della sessualità nelle scuole, alla raccomandazione del preservativo fra i giovani e dove c’è l’AIDS ogni 4 esseri umani, alla fecondazione assistita, alle unioni e ai diritti degli omosessuali, al testamento biologico, e così via. Mi sembra invece che il nostro Paese stia tornando indietro.
    Comunque ti faccio i miei auguri, buona vita.

  5. guglielmo-bonanno
    Scritto da guglielmo-bonanno

    Pippo rileggendo il mio commento mi permetto di dirti che affermare che le tue parole rischierebbero di essere scontate se affiancate al nome, e’ sbagliato. Permettimi l’auto-critica. Per il resto dovresti conoscerci meglio prima di giudicare. Grazie per il dibattito. Iscriviti a http://www.noipossiamo.it ci scrivo spesso e mi piacerebbe avere una controparte piuak attiva :-)