IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Omicidio di Osiglia: chi era la vittima

[thumb:7826:l]Osiglia. Vivevano insieme nelle stessa casa colonica a poca distanza dal lago di Osiglia, ma questo non ha impedito che maturassero tensioni e incomprensioni tali da sfociare della tragedia. Anzi, la convivenza avrebbe acutizzato i livori tra Massimiliano Molinari ed il cognato Andrea Bonifacino, che gli ha tolto la vita trafiggendolo al cuore con un coltello. Il colpo mortale al termine di una lite nel bosco, mentre i due stavano rincasando dopo aver fatto legna.

Massimiliano Molinari viveva nella casa a pochi metri dal lago insieme con l’anziana madre Renza Oliveri, il figlio Massimiliano e la figlia Marina, sposata ad Andrea Bonifacino, l’omicida, e la figlia appena adolescente di questi ultimi. Da molti anni, sin da giovanissimo, la vittima lavorava presso la falegnameria Livio Rossi di Bormida. Della famiglia, dopo il suicidio del padre, era diventato il punto di riferimento della cerchia parentale.

Andrea Bonifacino, 43 anni, dipendente di una ditta di Millesimo, è il marito di Marina, sorella dell’accoltellato, e genitore con lei di una ragazzina di 14 anni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.