IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano, guardia costiera: “tolleranza zero” verso i comportamenti pericolosi

[thumb:3921:l]Loano. Tolleranza zero, da parte della guardia costiera loanese, nei confronti di tutti quei comportamenti che mettono a repentaglio la sicurezza della balneazione e della navigazione. Nella sola giornata di ieri i militari hanno multato tre conducenti di imbarcazioni che nella fascia di mare “promiscua” tra i 200 e i mille metri viaggiavano a velocità superiore a quella consentita (e fissata a 10 nodi).

“In quell’area, negli orari destinati alla balneazione, ovvero dalle 9 alle 19 – spiegano poi dalla capitaneria – è obbligatorio navigare con lo scafo completamente in acqua. Dopo tanta informazione su queste regole, emanate nel 2003, viste le continue violazioni, siamo stati costretti a passare alla repressione. Nella nuova ordinanza balneare, inoltre, è stato introdotto l’obbligo per coloro che fanno il bagno facendo ‘base’ presso una barca, di issare una bandiera rossa con striscia diagonale bianca, in modo che le altre unità si tengano ad almeno 100 metri”.

Attenzione viene anche dedicata ai bagnini, che non devono “distrarsi” in altre attività rispetto a quella di salvamento e prevenzione: un addetto sorpreso a leggere il giornale è colpito da una sanzione pecuniaria da 1.032 euro. I controlli vengono effettuati via mare per aggiungere all’attività di controllo anche l’effetto sorpresa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.