IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano e Pietra Ligure: candidatura congiunta per ospitare il Giro d’Italia

[thumb:13765:l]La vocazione per lo sport accomuna le due cittadine: la tradizione sportiva riveste un’importante ruolo a Loano e a Pietra Ligure, al punto che in esse si è assistito nel corso degli anni ad una crescita della pratica sportiva a tutti i livelli.

La vocazione sportiva e nella fattispecie quella ciclistica ha radici antiche in entrambe le realtà e la collaborazione consente di unire le esperienze individuali per offrire un prodotto migliore. Lo sport è un investimento nel campo sociale, un investimento sulla salute dei cittadini e sulla qualità della vita. Le amministrazioni ma anche le associazioni locali, non solo sportive, contribuiscono a promuovere e garantire importanti eventi sportivi sia a livello amatoriale che agonistico.

Un ricco programma sportivo e turistico con manifestazioni di carattere nazionale e di alto livello tecnico, che vedono la partecipazioni dei migliori atleti dei vari settori, è presente sia a Loano che a Pietra Ligure.

Coronamento di questa vocazione sportiva e della collaborazione tra le due cittadine, anche grazie al progetto “Fpl – destinazione primavera” – confluito poi nel nuovo sistema turistico locale “Italian riviera”, è la candidatura congiunta ad un evento di rilievo internazionale.

Il Comune di Pietra Ligure ed il Comune di Loano hanno presentato ufficialmente ad Angelo Zomegnan della società RCS Sport Organizzazioni la candidatura congiunta quali luoghi ideali per lo svolgimento di una tappa – arrivo e partenza – del Giro d’Italia.

I due assessori di riferimento (Remo Zaccaria – assessore allo sport del Comune di Loano e Rino Cassanello – il collega del Comune di Pietra Ligure) hanno manifestato agli organizzatori della competizione la piena disponibilità non solo per il prossimo anno, ma anche per gli anni successivi poiché, considerata la complessità della macchina organizzativa, sarà altamente più probabile un inserimento nel calendario dell’anno 2011 o 2012.

Il sindaco Luigi de Vincenzi, per Pietra Ligure, e Angelo Vaccarezza, nella duplice veste di sindaco di Loano e presidente della provincia di Savona, hanno appoggiato con entusiasmo la richiesta dei rispettivi assessor. Il Giro d’Italia costituisce una straordinaria occasione per aumentare la visibilità delle due località e della provincia tutta ed è anche un avvenimento che permette di entrare nella storia della manifestazione ciclistica più amata e ricca di fascino.

Nata nel 1909, da allora si è sempre disputata, salvo che per le interruzioni dovute alla prima e alla seconda guerra mondiali. Attualmente il Giro è classificato tra le tre corse più importanti dall’Unione Ciclistica Internazionale che l’ha inserita nel suo circuito professionistico insieme con le altre due grandi corse internazionali: il Tour de France e la Vuelta a Espana. Storicamente è da ritenersi la seconda manifestazione più prestigiosa dopo quella francese.

“Attendiamo un positivo riscontro per la partecipazione ad un evento che favorisce la collaborazione tra le amministrazioni ed un rafforzamento del settore sportivo – spiegano i due assessori -. E’ indubbio che un evento di questa natura ha elevata valenza turistico promozionale: sviluppando strategie congiunte i Comuni possono ambire anche a rilievi internazionali”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.