IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fornaci: “Ma quale spiaggia dei fachiri? Siamo invidiati”

[thumb:12738:l]Savona. Ma quale “spiaggia dei fachiri”, l’arenile delle Fornaci è tra i migliori della Liguria. Si potrebbe riassumere così la posizione del consigliere della Quarta Circoscrizione Vito Cafueri, che se la prende con chi “mugugna” contro il materiale usato per il ripascimento.

“I contestatori non ricordano forse le grandi mareggiate che le nostre spiagge hanno subito nell’ inverno scorso – tuona l’esponente del parlamentino dei quartieri occidentali di Savona – La soluzione adottata dalla nostra amministrazione comunale è stata tutta rivolta al recupero di quel litorale che tutta la Liguria ci invidia. L’operazione, peraltro consigliata da studiosi universitari e dall’associazione Bagni Marini di Savona e Vado, ha reso la nostra spiaggia ben 15 metri più lunga”.

“Nulla di simile ai ripascimenti precedenti che ci avevano donato con pochissima sabbia del torrente Quiliano una infinita quantità di pietroni – sottolinaa ancora Cafueri – Dirò di più: savonesi, fornacini e turisti godono oggi di una spiaggia che accontenta anche quanti amano, dopo essersi bagnati nelle acque premiate con la Bandiera Blu, rilassarsi su un letto di pietre levigate”. Il consigliere circoscrizionale poi conclude: “Ritengo che una stagione balneare come quella che volge al termine abbia avuto un riscontro positivo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da babajaga

    Esilarante!!!!
    Quindi , alla luce del suo entusiasmo , il “consigliere” sig.Cafueri auspica che questo stato di cose perduri nel tempo , anzi , potrebbe farsi promotore di una mozione affinché questa devastazione venga arrecata anche al tratto di spiaggia che va dallo scaletto dei pescatori delle Fornaci sino a Zinola , in modo che gli attuali sfortunati, per lui , frequentatori di questa porzione di litorale sabbioso possano anch’essi godere del piacere di ………”rilassarsi su un letto di pietre levigate”!!!
    Mi domando se costui sia in grado di fare l’interesse dei cittadini savonesi , i quali vogliono sabbia , non 10 metri in più di inutile pietraia , devastante sfregio arrecato a questo tratto di bellissima spiaggia che da centinaia di anni tanti ci invidiavano.

  2. Scritto da alfonso ferraiolo

    Buongiorno.
    Ho letto l’ articolo sulle Fornaci e, a parte le spiagge pietrose (dove vado io prevalgono le pietre), mi si conceda di puntualizzare sull’aspetto mare.
    Da tempo immemore frequento il mare fornacino.Forse non ho frequentato tutti gli stabilimenti, ma conosco abbastanza bene questa parte di mare.
    A mio avviso la qualità di queste acque la si può apprezzare in particolare in determinati periodi dell’anno: verso PASQUA, verso l’estate, ma prima della stragione balneare e in settembre.
    Quest’ anno soprattutto nel mese che ci sta per lasciare, ho avuto molte difficoltà ad apprezzare il mare in questa zona che non mi risulta essere da bandiera blu.
    Se invece ci spostassimo verso TORRE DEL MARE , BERGEGGI, SPOTORNO, et..La situazione cambia.
    E pensare che a CALVI’, in Corsica, esiste una zona di mare dove convivono un porto commerciale/turistico, zona residenziale ed un mare da fare invidia anche ai Caraibi e alle Maldive.
    Prorpio come da noi.
    Mi si conceda poi un ultima analisi: l’utilizzo dei contenitori della spazzatura nella zona antistante il GREEN.Soprattutto in questo periodo di caldo, chi si trova a transitare per quella zona dovrebbe mettersi la mascherina.Per non parlare delle poche aiuole che da anni costeggiano il marciapiede che porta ai bagni: un mezzo scandalo.

  3. Scritto da antonio gianetto

    boccaccia mia statte zitta!!!!!!!!!!!!!!!!

  4. mantide
    Scritto da mantide

    Alle volte un po’ di PUDORE non guasterebbe.

  5. Scritto da dan

    E’ incredibile cosa riescano a dire i nostri politici..a questo punto speriamo presto nell’abolizione delle circoscrizioni vista l’inutilità…Consiglierei il Sig.Cafueri di farsi una passeggiata a piedi nudi sull’arenile delle Fornaci per poi evitare di dichiarare simili bestialità…E non si parli di Bandiera Blù perchè tutti ormai sanno come vengono assegnate..alle Fornaci il mare è balneabile fino a che c’è tramontana dopodichè diventa sporco..senza parlare della pulizia della spiaggia libera del tutto assente e più si va a ponente peggio è..evidentemente gli abitanti verso via nizza sono di altra serie…fortuna che siete quelli che dovrebbero fare gli interessi di noi abitanti e non quello che vi dicono i dirigenti di partito!!!!