IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fusione Acts, Sar, RT: il Pd imperiese attacca Vaccarezza

[thumb:10800:l]Provincia. L’idea di un’azienda di trasporto pubblico unica ed interprovinciale fra Savona e Imperia attira i dubbi di esponenti ponentini del Pd, nonostante lo stesso governatore regionale Claudio Burlando abbia accolto con favore il progetto. Sergio Scibilia, consigliere provinciale del Partito Democratico nell’Imperiese, protesta attaccando Angelo Vaccarezza.

“Dal cappello a cilindro del presidente della Provincia di Savona sbuca un ‘accordo fatto con Imperia per una nuova società di trasporti’ – osserva Scibilia – Il consiglio provinciale imperiese, però, è stato tenuto all’oscuro di qualsiasi forma di discussione, nonché di un eventuale progetto industriale riguardante l’azienda pubblica Riviera Trasporti”.

“Siamo intenzionati a capire cosa stia realmente accadendo, in quali sedi vengono discusse questi programmi – aggiunge il consigliere di centrosinistra – Non si comprende tanta tranquillità del presidente Vaccarezza a vendersi la pelle dell’orso, sicuro forse di averlo già ammazzato. Da anni il Pd segue con attenzione la gestione amministrativa e politica aziendale della RT, con preoccupazione per il suo futuro e per la tutela dei lavoratori. L’attuale situazione è molto grave sia sotto l’aspetto finanziario e che logistico, con un parco mezzi vetusto che incide in modo negativo sul quotidiano operato dei dipendenti e sul servizio offerto agli utenti”.

“Non ultimo – conclude Scibilia – rimane ancora da chiarire il rapporto commerciale con la società R.T.L. partecipata da soggetti privati, che sarebbe già dovuto scomparire da diverso tempo. Attendiamo risposte urgenti dal presidente Gianni Giuliano [presidente dell’ente provinciale imperiese], che dovrebbe convocare con urgenza le commissioni consiliari ed insiem trovare le giuste soluzioni. Il Pd non esprime alcun giudizio in merito e non pone alcuna pregiudiziale su progetti innovativi e economicamente sostenibili”.

Il piano di Vaccarezza è quello della fusione tra Acts di Savona, Sar di Albenga e RT di Imperia così da avere un gestore unico per tutto il bacino del Ponente ligure. “Siamo favorevoli a percorrere questa strada” ha detto il presidente della Regione, Burlando, rimarcando “i benefici di risparmio economico che ne potrebbero derivare”. Burlando, anzi, si è spinto più in là: “Si potrebbe ipotizzare un gestore unico dei trasporti per tutta la Liguria”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.