IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lettere al direttore

Diego Gambaretto: “Intollerabile che i giovani non vengano considerati”

Più informazioni su

Gentile redazione di IVG, mi fà molto piacere che la vostra testata giornalistica, sempre attenta ai problemi del territorio, dedichi spazio alla mia posizione politica, ignorata da qualcuno. Ci tengo a sottolineare il fatto che vedere il più votato di Abisola Superiore non entrare in Giunta non mi aveva sorpreso più di tanto, tenuto conto dei tanti dispetti perpetrati ai miei danni in maniera sempre più pesante all’avvicinarsi la campagna elettorale.

Anche se fortunatamente non scrivo in politichese amo la politica, ancora di più la mia città e per questo accettai la nomina di Coordinatore di Forza Italia due anni fa. Ho speso migliaia di Euro per organizzare molte iniziative e creare un gruppo di persone nuove che vogliono bene alla nostra città, senza ricevere niente in cambio tranne dispetti e pesci in faccia.

Purtroppo alcune persone vicine ad una corrente di FI, quella più morbida ed incline agli accordi sottobanco con gli avversari di sinistra, cercò di ostacolarmi in vari modi, addirittura arrivando a spedire a nome mio una lettera ai giornali, raggiungendo così lo scopo di farmi prendere una querela.

Non mi sono sorpreso neanche quando vidi che all’interno della maggioranza e della Giunta fossero presenti persone dichiaratamente di sinistra e chi in pochi anni è riuscito a passare da destra, sinistra infine in una lista che ripudia i partiti e sosteneva Lionello Parodi (DS) alle Comunali passate.

Non mi sorprendo neanche che nella maggioranza nessuno tranne me abbia la tessera di Forza Italia o di Alleanza nazionale (la tessera PDL non esiste ancora), pur essendo una lista PDL – LEGA NORD.

Quello che non posso sopportare è che la persona con più preferenze venga eslusa dalla vita politica albisolese e che i giovani non vengano tenuti in considerazione.

Relativamente al discorso della LEGA NORD ho solo chiesto al Coordinatore Bronda se condividesse la frase di Maranzano, secondo il mio parere politicamente offensiva, secondo la quale “i voti non contano nulla”.

Mi è stato risposto che “negli accordi delle comunali di tutti i Comuni dove si presentava una lista politica PDL +LEGA si era stabilito che la Lega come il PdL avrebbero avuto per primi i posti in giunta e così è stato ovunque”.

Vorrei ricordare che mettendo insieme le preferenze di 3 assessori non si raggiungono le preferenze prese dal sottoscritto, lo stesso vale contando le preferenze complessive dei 40 candidati della LEGA NORD alle elezioni comunali di Savona del 2006.

Il fatto che sia giovane e che ho bisogno di fare esperienza è vero, ma come posso farla se sono tenuto a margine della vita politica? Come è possibile crescere politicamente se si discute degli argomenti comunali prevalentemente solo poche ore prima dell’inizio del consiglio comunale? Non è che qualcuno pensa che fare esperienza vuol dire inclinare la testa e non obbiettare mai? Io non ho interessi personali da tutelare, per questo sarà sempre dalla parte dei cittadini. Escludo categoricamente di passare alla LEGA NORD poichè sono un liberale convinto e voglio dare una mano nel congresso del PDL a chi vorrà un partito più vicino alla gente, che non faccia accordi sottobanco e che rispetti i giovani e non li metta in un angolo.

In proposito all’ordinanza voglio fare delle precisazioni: inizialmente non ero contrario a prescindere a quella che è stata presentata come sperimentazione. Esiste il problema della confusione che fanno alcuni gruppi di giovani all’uscita dei Golden ed è giusto, per non dire fondamentale, tutelare il diritto al riposo.

Analizzando sul campo gli effetti dell’ordinanza ed ascoltando la popolazione mi sono accorto che questa è dannosa per il turismo e per l’immagine che si dà di Albisola, poichè da noi non esiste un problema sicurerezza. Le forze dell’ordine (erano 40 il primo giorno) che presidiano gli undici ingressi al centro storico, potrebbero essere utilizzati in maniera più razionale per evitare schiamazzi . Se anche solo dieci forze dell’ordine fossero presenti nelle ore incriminate,si inasprissero le pene e si allargassero le casistiche di disturbo alla quiete pubblica, si risolverebbe il problema, senza sollevare in buona parte della popolazione malumori.

Ricordo per chi non lo sapesse che l’ordinanza è fatta solo dal Sindaco e non necessita del voto del consiglio. Inoltre sarebbe utile prorogare la chiusura alle 7 dei Golden, mettendo una musica soft non da ballare, facendo si che la gente più agitata abbia il tempo per smaltire l’alcool e faccia collazione, tenuto conto che da parte del locale da ballo c’è massimo spirito di collaborazione. Resta comunque necessario un tavolo di confronto tra discoteca, giovani,residenti delle zone interessate ai disturbi notturni e forze dell’ordine.

Diego Gambaretto

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    non posso che darti ragione… Mi spiace se rendo un immagine personale di uno iper-critico. Mi rendo conto che ora non mi piace nulla della attuale “politica” per usare un termine elegante…. Il sistema attuale bi-polare in puro stile sterco-anglosassone è tutto fuorchè democratico. Mi fa’ incazzare che noi, politici con una storia che parte già dagli albori dell’Impero Romano, che abbiamo esportato civiltà e diritto romano in tutto il mondo conosciuto…abbiamo dovuto importare questa ridicola formila da chi… quando noi avevamo acqua potabile e fognature nere nelle abitazioni….vivevano nelle grotte e defecavano random!

  2. LEONIDA
    Scritto da GUFO

    caro CROCIATO,
    tu parli di alternative trovando
    giustamente delle gran magagne in tutti,
    anch’io in 40 anni di vita che chiamo politica
    ne ho visto di cotte e di crude in tutti i versanti
    ho partecipato ad amministrazioni con maggioranze
    di centro e altre con prevalenza di sinistra,
    ho notato però meno libertà in quelle di sinistra
    dove un gruppo di vertice decide al posto degli amministratori,
    così è quanto è avvenuto ultimamente alla provincia

  3. unbe
    Scritto da unbe

    Io ormai spero solo più nel 2012… che se li porti via tutti. ;-)

  4. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    Diego,
    Anche io come te ho mosso i primi passi in politica molti anni fa…ma in un partito politico.
    Ti ho scritto dalle pagimne dei commenti di IVG come la penso. Credo che tu abbia sceltio di far politica buona evoglio immaginare che tu sia in buona fede. Ma credimi…hai sbagliato schieramento. Non troverai politica nè del partito-azienda dove militi cosi’ come non se ne fa nemmeno nella SINISTRA.
    Ritieni ancora di aver dato fiducia ad una coalizione democratica?
    Sei certo che le tue idee, che mi paiono buone e ricche di valori, possano ancora trovar riscontro nell’accozzaglia dove militi?
    Non credo che tu cambierai idea dopo ave letto ma, mi spiace che tu, per motivi anagrafici, non abbia avuto la possibilità di far politica nei partiti veri. Quelli dove si respirava l’aria di genuina democrazia.
    Oggi la libertà è piu’ che mai un bene prezioso da tutelare: guardati attorno, forse hai alternative. A patto che tu sia disposto a rinunciare già fin d’ora ad una poltrona (che i volponi non ti hanno dato…!)

  5. Scritto da frenz savona

    io sono contro le centrali nucleari
    eppure senza tenere conto dei referendum precedenti e senza farne uno nuovo le faranno lo stesso
    sono contro i parlamentari pregiudicati
    uno non può fare il postino se pregiudicato ma il parlamentare si
    sono contro la legge porcata di carderoli che non permette di scegliersi il rappresenti
    eppure non hanno chiesto nessuna opinione alla gente
    sono contro il prelevamento di denaro pubblico CIP 6 che era devoluto per energie rinnovabili e lo stanno mangiando i petrolieri
    è sono infine contro all’insabbiamento delle preferenze per un qualsiasi candidato
    ma siamo sicuri ?
    siamo sicuri di essere in democrazia?