IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Campo di baseball, gli Albisole Cubs: “Chiediamo certezze per il futuro”

[thumb:12681:l]Albissola Marina. La società di baseball Albisole Cubs continua a nutrire preoccupazioni per il futuro del campo Filippo Cameli. Per questo motivo ha chiesto in via ufficiale un incontro con il Comune di Albissola Marina. A spiegare i timori della società albissolese è ancora l’allenatore Flavio Pomogranato.

“Dal nostro punto di vista – spiega il coach albissolese – non esiste nessuna polemica da spegnere sulla questione del campo da baseball Cameli di Albissola Marina. Siamo semplicemente molto preoccupati sul futuro sia del nostro impianto sia della nostra attività sportiva. L’uso del nostro impianto come parcheggio estivo non è certo una novità, visto che in questi ultimi 8/9 anni gli Albisole Cubs hanno sempre fatto la loro parte a favore della collettività concedendo il campo al Comune nei mesi di luglio e agosto, anche a prezzo di qualche disagio sportivo anticipando incontri o giocando sempre fuori casa 4/5 partite consecutive”.

“Il tutto, però – prosegue Pomogranato – è sempre stato fatto in accordo tra le parti, coniugando sia le esigenze dell’attività sportiva sia dell’amministrazione comunale che in questo modo è riuscita a dare una risposta positiva al problema dei parcheggi nel periodo estivo. Come tutte gli anni ci eravamo organizzati per lasciare il campo libero a luglio ed agosto, anticipando diversi incontri nel mese di marzo, ma visto che dal Comune non era arrivata nessuna comunicazione, come era sempre accaduto in precedenza, e visto che, avendo vinto il nostro campionato, dobbiamo disputare i playoff promozione, avevamo programmato la ripresa dell’attività per il 25 agosto e fissato una amichevole internazionale sul campo Cameli per la domenica del 30 agosto con il Cavigal Nice, squadra che a sua volta gioca i playoff promozione per accedere alla serie A francese. Si può ben capire il nostro stupore, e il nostro disappunto, quando al sabato mattina ci è stato chiesto telefonicamente, attraverso terze persone e non con una comunicazione del Comune, di aprire il campo perchè alla sera dello stesso giorno avrebbe iniziato a funzionare il parcheggio fino a domenica 6 settembre”.

“Ripeto – dichiara l’allenatore dei Cubs – non c’è nessuna polemica con l’amministrazione comunale, ma la replica del sindaco sulle pagine di IVG.it non aggiunge niente di nuovo e i problemi sul futuro del campo da baseball di Albissola Marina non sono stati certamente risolti. Dal punto di vista sportivo, evitata fortunatamente la figuraccia con i francesi perchè i loro playoff promozione sono stati anticipati di una settimana e quindi non sarebbero potuti venire a giocare. Ci siamo organizzati diversamente anche grazie alla solidarietà della società Sanremo che ci ha invitati a giocare nello stadio del baseball di Pian di Poma. Per il resto, visto ed apprezzato il fairplay del nostro sindaco, abbiamo scelto di seguire le vie istituzionali chiedendo un incontro ufficiale all’amministrazione comunale dopo il 23 agosto (in attesa del rientro del nostro presidente dalle ferie) per trovare una soluzione definitiva, e positiva, sul futuro del campo e del nostro sport ad Albissola”.

“Nella nostra lettera – conclude Flavio Pomogranato -, inviata per conoscenza ai Gruppi consigliari del Comune ed, in accordo con il presidente della Fibs Regionale, anche all’assessore regionale allo Sport, chiediamo semplicemente due cose. Primo: che il Comune provveda all’eventuale bonifica e pulizia del campo alla fine dell’uso a parcheggio (l’esperienza degli anni passati ci insegna che dopo il parking, vista l’inciviltà delle persone, sul campo ci trova di tutto: bottiglie di vetro rotte, preservativi, feci umane, eccetera) per garantire l’agibilità del campo nei giorni 12 e 13 settembre, in occasione delle partite di ritorno dei playoff promozione. Secondo: che ci vengano date in modo chiaro, vista la situazione di sfratto dal terreno e i vari progetti comunali, delle risposte sul futuro del campo da baseball per le stagioni a venire chiedendo, nel caso che sia effettivamente previsto il doloroso smantellamento del campo, che l’amministrazione comunale dia la disponibilità di adeguati spazi, per allenamenti e partite, sul campo da calcio Faraggiana”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.