IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Caso Lega, Burlando: “La coalizione non tiene”

[thumb:12889:l]Regione. “Bossi è un uomo di fiuto e si rende conto che la coalizione di governo non tiene. Per questo punta su temi fortemente caratterizzanti e identitari”. Così il presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando, commenta l’idea della Lega Nord di utilizzare il ‘Va pensiero’ di Verdi come inno nazionale. L’inno di Mameli (il titolo originale è ‘Il canto degli italiani’) nacque a Genova nel 1847. Scritto dall’allora ventenne studente e patriota genovese Goffredo Mameli, musicato poco dopo a Torino da un altro genovese, Michele Novaro, l’inno nacque in quel clima di fervore patriottico che già preludeva alla guerra contro l’Austria.

L’immediatezza dei versi e l’impeto della melodia ne fecero il più amato canto dell’unificazione, non solo durante la stagione risorgimentale, ma anche nei decenni successivi. Non a caso Giuseppe Verdi, nel suo Inno delle Nazioni del 1862, affidò proprio al Canto degli Italiani, e non alla Marcia Reale, il compito di simboleggiare la Patria, ponendolo accanto a God Save the Queen e alla Marsigliese. Fu quasi naturale, dunque, che il 12 ottobre 1946 l’Inno di Mameli divenisse l’inno nazionale della Repubblica Italiana.

“L’inno nazionale – dice oggi Burlando – è qualcosa di più della politica, è la storia di un Paese, della sua cultura, delle sue tradizioni. L’inno di Mameli rappresenta un’epoca storica, quella Risorgimentale, ed ha un funzione di identità nazionale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    Un dubbio mi assale …. ma:

    “Fu quasi naturale, dunque, che il 12 ottobre 1946 l’Inno di Mameli divenisse l’inno nazionale della Repubblica Italiana.”

    non e’ stato decretato inno nazionale pochi anni fa’ …. durante la presidenza Ciampi?

  2. LEONIDA
    Scritto da GUFO

    bossi non è un problema per la PDL,
    è invece un enorme problema per il PD,
    I SERBATOI ROSSI STANNO PERDENDO

    al nord zone da sempre PCI sono ora
    in mano alla lega e questo è un problema
    per il nostro bravissimo conductor

    il mani pulite erode……..
    il grillo erode……..
    la lega fagocita……