IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bardineto, si chiude Balla Coi Cinghiali

[thumb:8872:l]Bardineto. Si chiude questa sera l’ottava edizione del festival ad ingresso gratuito Balla Coi Cinghiali di Bardineto.

Nella serata conclusiva a salire sul palco saranno i Ministri, trio rivelazione del 2008 che presenterà a Bardineto il nuovo album “Tempi Bui”. Con loro anche Pulin and the Little Mice (marching band), Blind Reverendo & UnzaTunza Riddim, Domus de Janas, Orange project, Giguywassa, Selton e Fiamma Fumana. La chitarra di Claudio Bellato darà il via, invece, nella stessa giornata, al programma, a tempo di blues, del Raindogs Stage con Bluse Deluse e Gnola Blues Band.

Nell’area Reggae ogni giorno dalle 17 si tengono, a cura dell’ Associazione Liguria Reggae Massive, conferenze su Jamaica e Rastafarianesimo, presentazioni di libri, corsi di ballo Jamaicano e dopo le dance hall cinema notturno.

Oltre al tradizionale servizio di ristorazione, che utilizzerà prodotti provenienti da un raggio massimo di 70 Km da Bardineto, debutta quest’anno la cucina da strada in collaborazione con Slow Food Liguria: assaggi veloci e da consumare in piedi, che hanno però una loro precisa identità gastronomica, figlia delle tradizioni e legata a criteri di qualità e passione.

A Balla Coi Cinghiali, inoltre, è presente anche quest’anno la Fondazione Slow Food per la Biodiversità, che presenta una selezione di gelati artigianali dei Presìdi preparati dalla Gelateria Pinotto di Calizzano.

Nello spazio enoteca è possibile degustare i vini esclusivi selezionati in collaborazione con la guida Vinibuoni d’Italia del Touring Club, che dal 2006 porta avanti il progetto “La vite per la vita”, un piccolo miracolo alla rovescia, dove il vino dei migliori produttori italiani si trasforma in acqua con la realizzazione di pozzi di acqua dolce in Eritrea.

Per il mondo delle birre artigianali oltre al Birrificio Scarampola (Millesimo), sono presenti anche i birrifici Baladin (Piozzo), Citabiunda (Neive) e Pausa caffé (Carcere di Saluzzo). Quest’anno nell’ambito della manifestazione viene utilizzato solo caffè biologico equosolidale in cialde totalmente biodegradabili prodotte da Il Chicco Verde.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. quovadisdomine
    Scritto da quovadisdomine

    Volevo aggiungere i miei complimenti per l’ organizzazione, tutto perfetto, veramente una gran bella festa e con della buonissima musica, certo che per gustarla fino in fondo bisogna essere un po’ predisposti… comunque penso che sia unica nel suo genere in un raggio di un centinaio di km… Se si espande ancora di piu’ (glielo auguro…) cominceranno ad esserci problemi di spazio (parcheggeremo allo Scravaion!).

  2. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    ..qualche ottuso borgomastro costiero avrebbe molto da imparare da un esempio simile di ricettività!
    Complimenti ai Bardenolli che rispetto ai costieri sono sempre piu’ concreti ed efficaci!!!

  3. remo
    Scritto da remo

    Credo che il grosso pregio, e di conseguenza il grosso successo, di Balla coi Cinghiali sia quello di aver creato un mix di musica, gastronomia, sport e altre manifestazioni collaterali (come il raduno WV o il mercato artigianale) che sanno attirare gente di tutte le età e non solo giovani.
    E poi 20.000 persone in un paesino come Bardineto senza il minimo problema. Vi pare poco?

  4. unbe
    Scritto da unbe

    E soprattutto lo dice la gente.

  5. Diego Gambaretto
    Scritto da Diego Gambaretto

    Ad Albisola abbiamo molto da imparare da questo evento meraviglioso, che ha coinvolto nell’organizzazione più di 200 persone.
    E lo dice il consigliere di maggioranza più votato della città

    COMPLIMENTI
    COMPLIMENTI
    COMPLIMENTI