IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bardineto, ritorna “Balla Coi Cinghiali”: il programma

[thumb:8464:l]Bardineto. L’ottava edizione del festival “Balla Coi Cinghiali” si terrà dal 20 al 22 agosto e sarà anche quest’anno ad ingresso gratuito e con una vasta area attrezzata per i campeggiatori. Ospitata sempre nel Comune di Bardineto, quest’anno la manifestazione presenta un programma ancora più ricco.

Come da tradizione del festival, la musica spazierà dal rock indipendente al reggae, passando dal folk fino alle sonorità più “dure” del metal: 30 gruppi che si divideranno tra Main Stage e Raindogs Stage (palco la cui programmazione è stata curata dal Circolo Culturale Raindogs di Savona), 3 marching band ad animare tutta l’area del festival e le vie del paese, un’area Dj set, con dj provenienti da tutta Italia che si alterneranno alla console, una nuova e rinnovata area Reggae, con veri e propri concerti, oltre che ai consueti sounds systems e, solo per chi è sveglio, il 21 e il 22 caffè e buona musica anche a colazione con i cantautori Olek e The Lonely Rat presso il palco acustico nell’area Wake Cup.

I protagonisti della serata inaugurale di giovedì 20 agosto saranno i Franziska, che porteranno il reggae anche sul Main Stage. Con il loro nuovo album “Action”, alterneranno momenti in stile roots, a ritmiche più serrate e cantati ragamuffin, ricreando un clima da dancehall giamaicano. Insieme a loro ad aprire l’edizione 2009 del festival anche Geneviève (marching band), Neuromantik, Starstruck, I Camillas, Musica per Bambini, Ocio e Jolaurlo, mentre a partire dalle 17,30 sul Raindogs Stage si esibiranno Abba Zabba, Three Fingers Guitar e The Blue Young Monkeys.

Venerdì 21 agosto sarà la volta dei Linea 77, che faranno tappa a Bardineto con il tour del loro ultimo album “Horror Vacui”, pervadendo di energia pura il palco principale del festival. Con loro sul Main Stage, nella seconda serata del festival I Bravòm (marching band), Motorcycle Irene, Eleven Prime, Splindeparì, A Brigà, Not An Exit e The Banshee. La programmazione del Raindogs Stage si aprirà con il rhythm and blues di Jono Manson, a seguire Giobia e Nurse!Nurse!Nurse!.

Nella serata conclusiva di sabato 22 agosto, la manifestazione ospiterà i Ministri, trio rivelazione del 2008 che presenterà a Bardineto il nuovo album “Tempi Bui”. Con loro anche Pulin and the Little Mice (marching band), Blind Reverendo & UnzaTunza Riddim, Domus de Janas, Orange project, Giguywassa, Selton e Fiamma Fumana. La chitarra di Claudio Bellato darà il via, invece, nella stessa giornata, al programma, a tempo di blues, del Raindogs Stage con Bluse Deluse e Gnola Blues Band.

Tutti i tre giorni prima dell’inizio dei concerti Dj set sul Main Stage a cura di The Gotham Family. L’area Dj set vedrà alternarsi Dj set hip hop (dalle 20,00 alle 23,00 con Miss In Red, Dj Maybez, Pheno Boogie, Home Mc, Sakisura, Ryko the Drum-Maker, Zero Plastica, Antibiotico Trash, In The Bumbag, Kurosan e DSA Commando) e elettronica (dopo le 01:00 con Oenquartet, Tobler, Pois, Trif_o + BioxProduction + Decelebrex Musik, D-Synth, Dj Rastal + Masbaba + Peecador), VJ set (performance di luci e immagini a ritmo di musica con Renok, The Whiskylls e X+Y).

Nell’area Reggae ogni giorno dalle 17 si terranno, a cura dell’ Associazione Liguria Reggae Massive, conferenze su Jamaica e Rastafarianesimo, presentazioni di libri, corsi di ballo Jamaicano e dopo le dance hall cinema notturno. Tra sound system e live band i protagonisti dell’area reggae saranno l’artista inglese Brother Culture (venerdì 21), Dj Zab, Dj Christian Groove Yard Massive, Hi Tower, Jahzilla, Mad Volcano, Good Vibes Styla, The Marciello’s, Dindo and the Reggae Lab, Baraboom, Sun Sooley, Josef Tangoor, Cuffa e Miss Murder.

Oltre al tradizionale servizio di ristorazione, che utilizzerà prodotti provenienti da un raggio massimo di 70 Km da Bardineto, debutta quest’anno la cucina da strada in collaborazione con Slow Food Liguria: assaggi veloci e da consumare in piedi, che hanno però una loro precisa identità gastronomica, figlia delle tradizioni e legata a criteri di qualità e passione.

A “Balla Coi Cinghiali”, inoltre, sarà presente anche quest’anno la Fondazione Slow Food per la Biodiversità, che presenterà una selezione di gelati artigianali dei Presìdi preparati dalla Gelateria Pinotto di Calizzano.

Nello spazio enoteca sarà possibile degustare i vini esclusivi selezionati in collaborazione con la guida Vinibuoni d’Italia del Touring Club, che dal 2006 porta avanti il progetto “La vite per la vita”, un piccolo miracolo alla rovescia, dove il vino dei migliori produttori italiani si trasforma in acqua con la realizzazione di pozzi di acqua dolce in Eritrea.

Per il mondo delle birre artigianali oltre al Birrificio Scarampola (Millesimo), saranno presenti anche i birrifici Baladin (Piozzo), Citabiunda (Neive) e Pausa caffé (Carcere di Saluzzo). Quest’anno nell’ambito della manifestazione verrà utilizzato solo caffè biologico equo solidale in cialde totalmente biodegradabili prodotte da Il Chicco Verde.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.