IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bajda, alcolici dopo le 2: stagione a rischio

[thumb:3322:l]Noli. A seguito di un controllo delle forze dell’ordine, alla discoteca Bajda, presso i Bagni Hilton a Noli, è stato notificato un verbale per la vendita di bevande alcoliche dopo le 2 di notte. Il provvedimento è stato emesso alcune notti fa, dopo che è stato riscontrato come nei bar del locale si servissero ancora alcolici intorno alle ore 3.

La sanzione prevista dalla legge comporterà una chiusura del locale per un periodo compreso tra i 7 e i 30 giorni. La decisione in merito sarà presa dal Prefetto. Tuttavia la pena potrebbe scattare a stagione estiva già terminata. In seguito i proprietari del locale avranno 60 giorni di tempo per presentare un eventuale ricorso o una memoria difensiva.

Il Bajda è il primo locale della provincia di Savona a pagare le conseguenze della legge entrata in vigore un anno fa. Una norma che nei fatti risulta spesso disattesa. Secondo una recente indagine infatti il Codacons rileva che l’80% delle discoteche non rispetta il divieto di vendita di alcolici dopo le 2 di notte.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. LEONIDA
    Scritto da GUFO

    nel 1887 a noli ci furono 15 morti per terremoto
    tutte le case furono lesionate
    si costruirono archetti di spinta e si legarono
    le case con le “chiavi”
    i tempi della tettonica sono lunghissimi
    100 anni in questo campo sono niente

    quindi la mia ipotesi di strutture polivalenti
    non è cosi’ strana,…….e le centrali
    nucleari francesi a noi molto vicine
    e purtroppo ormai vecchie di decenni…..

  2. Scritto da Noli

    Per hi-tech, forse mi sono espresso male, gli 8 individui in giro per il paese, non possono in nessun modo intervenire, salvo chiamare le forze dell’ordine impegnate magari in un’altra zona, in pratica una sorta di stewart.

    Il comune lamenta il fatto che non le nuove legge e per colpa dei sindaci i vigili non possono fare straordinari e che non possono assumere altro personale, ma solo qualche ausiliario mediante un escamotage della legge, ma questi non possono fare turni notturni e girare armati.

    I carabinieri sono presenti con 2 pattuglie dinanzi al distributore adiacente il locale, sicuramente insufficienti e mal posizionati.

    Putroppo le volanti dicono sono poche e non riescono ad avere un contributo di uomini dalla Prefettura.

    La conformazione delle liguria e soprattutto di Noli … non consente l’apertura di locali del genere, che a mio avviso potrebbero essere realizzati alle manie, nel pieno rispetto delle norme paesistico-ambientali.

    Preciso che in molte zone della provincia di Savona, Noli compreso, sono passate da poco in zona sismica 3.

    Purtroppo la gente che viene in vacanza è sempre più violenta, dobbiamo scordarci le famigliole o i ragazzi degli anni ’60 e ’70, da noi viene ANCHE la feccia di Torino.

    Pensavo che i nostri commercianti fossero maleducati ed indisponenti verso il turista, ed in parte il mio concetto può trovare conferma, ma, dopo esser stato vicino a varie attività, sono giunto alla conclusione che questi figli del NUOVO turismo, sono maleducati, pieni di pretese assurde, ti fanno una colpa addirittura se piove, e la vedura costa cara, e il pane costa caro, fanno inversioni a “U” su doppia striscia mettendo la vita di altri a rischio, lasciano spazzatura ovunque, camminano come “pegue” in mezzo alla strada, ecc. …

    Tollerare sì … farsi pestare i piedi no !!! … se non vi fà bene, come mai ogni 7 giorni vi fate 10 ore di coda e 10 alla ricerca di un park, per stare mezza giornata al mare ???

    scusate lo sfogo

  3. unbe
    Scritto da unbe

    1 – Si può pensare eccome, basta avere tutti spirito di collaborazione e tolleranza come accade ovunque tranne che nei paesi che non hanno velleità turistiche. Se vogliamo il turismo dobbiamo anche sopportarlo.
    2 – Qua si sta parlando di Provincia di Savona, non mi sembra che Sanremo sia in provincia di Savona.

  4. LEONIDA
    Scritto da GUFO

    ma quale mare?
    come si può pensare ad una discoteca su di un litorale
    di mezzo kilometro, a cento cinquanta metri da un centro storico,
    e si fanno i paragoni con litorali di decine di kilometri !!!!!!!!

    terremoti…….non hai mai sentito parlare di Bussana
    a pochi km da Sanremo (50.000 abitanti)
    tu guardi al tuo piccolo orticello di Savona ??????

  5. unbe
    Scritto da unbe

    Ma quale zona sismica??? Savona è classificata come zona 4 (sismicità irrilevante)!!!
    Più danni che vantaggi??? Vallo a un pò a dire a riccione o a forte dei marmi dove i locali e le discoteche sono al 98% tutte sul mare! Semplicemente lì la gente è ben più furba e non ci pensa neanche a lamentarsi perchè sa che tutte queste iniziative turistiche portano denaro per tutti.