IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albisola Superiore: chiesta indagine Arpal per l’amianto

[thumb:3151:l]Albisola Superiore. Il problema dell’amianto nelle fabbriche abbandonate accomuna tutte le parti politiche. Succede ad Albisola Superiore dove la mozione presentata dal gruppo consigliare “Tu per Albisola”, coordinata dal capogruppo Giovanni Tessore in minoranza, è stata accolta dagli altri due gruppi di opposizione (Luigi Cameirano e Carlotta Pozzato) e dalla maggioranza guidata dal sindaco Franco Orsi (Popolo della Libertà) che prenderà i provvedimenti necessari.

“Considerato che a nostro parere esiste un reale pericolo di dispersione nell’ambiente di fibre di amianto – si legge nella mozione – con riferimento alle fabbriche dismesse di via Casarino, in particolare lungotorrente Sansobbia, fabbriche ex Sacer, azienda dolciaria che chiuse negli anni settanta, e Grandis, specializzata nella produzione in carpenteria pesante che chiuse all’inizio degli anni ottanta, con conseguente grave rischio per la salute dei cittadini, proponiamo che l’amministrazione comunale invii una richiesta di verifica della pericolosità degli ex siti produttivi ai competenti uffici dell’Arpal, per gli eventuali provvedimenti che il caso richiede”.

Il Comune dovrà anche richiedere una copia dell’ultimo censimento aggiornato dei siti pubblici e privati nei quali si è rilevata la presenza di amianto. I due grandi edifici sono situati nel mezzo di altri palazzi e nei pressi dell’Aurelia in una zona ad alta densità abitativa. La mozione è stata approvata all’unanimità e il sindaco Franco Orsi ha già provveduto a informare l’Arpal.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Riverbero

    Bene, ma qualcuno è in grado di spiegarmi cosa succederà se verranno rilevati tassi di amianto pericolosi ?
    Quell’area è in stato di abbandono da decenni, è privata/pubblica ?
    A chi tocca un’eventuale bonifica?