IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albisola, Gambaretto: “I voti contano” e strizza l’occhio alla Lega

[thumb:13856:l]Albisola Superiore. E’ rimasto in religioso silenzio sino a ieri, Diego Gambaretto, il recordman di presenze della lista che ha portato alla vittoria elettorale Franco Orsi ad Albisola Superiore. Aveva accettato anche il fatto di non aver ottenuto nessun posto in giunta, quando normalmente il più votato dai cittadini ottiene come minimo la carica di vice sindaco. Per amore della patria e del partito aveva accettato tutto. Silenzio e gioco di squadra anche quando assieme al primo cittadino albisolese venerdì controllava la città nella prima notte di entrata in vigore dell’ordinanza sulla chiusura del centro storico. E’ stata una frase del vice sindaco di Albisola Superiore, Davide Maranzano: “I voti e le preferenze non contano, conta l’età e l’esperienza” a far traboccare il vaso.

La protesta e le critiche di Gambaretto, poco più che 25enne, consigliere comunale che con le sue 208 preferenze aveva ottenuto il triplo dei voti dell’attuale vicesindaco, hanno preso il via su Facebook, rivolgendosi a quei giovani che molto probabilmente sono gli stessi che lo hanno votato il 6 e 7 giugno, ma anche a tutti gli albisolesi che, forse, arrabbiati per come era stato trattato l’esponente del Pdl, avevano già punito Orsi ed il PdL quando al ballottaggio per le provinciali non andarono a votare e consentirono al Pd di vincere con oltre 100 voti di differenza. Quegli stessi elettori che non dimenticano le battaglie portate avanti da Gambaretto in questi ultimi due anni, inventandosi proteste originali (il percorso di golf tra le buche nelle stradi di Albisola) e facendo una vera e propria campagna elettorale porta a porta ottenendo la fiducia di molti giovani (celebre la trovata della T-Shirt “Su Gambaretto ci Scommetto”).

Gambaretto si è poi iscritto al gruppo su Facebook che chiede la liberazione del centro storico dichiarando: “Solo dopo aver analizzato attentamente l’ordinanza …sono contrario” e poi anche attraverso un commento su IVG.it: “Tenendo conto che l’ordinanza era una sperimentazione bisogna ritornare a riflettere sul problema e cercare altre soluzioni. La maggior parte degli albisolesi la pensa così, e la sovranita’ appartiene a loro”.

Oggi l’affondo più diretto ai sui compagni di consiglio: “Rinnoviamo la classe dirigente arrogante che dice i voti non contano, che conta l’età e l’esperienza”. E che la polemica politica albissolese non sia solo un fatto personale, bensì politico, lo dimostra il possibile passaggio di Gambaretto alla Lega: un primo incontro, sempre su Facebook, con il segretario provinciale Bronda c’è già stato. “E’ vero ci vogliono i voti per contare, ma soprattutto ci vuole umiltà e ragionamento e per esperienza personale ti dico che un buon politico, prima di parlare, deve saper ascoltare e riflettere”, ha scritto il segretario al giovane consigliere comunale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da frenz savona

    salve donnamascarata
    con sincerità non sò se in questo contesto i voti sono contati per lui
    visto che è anche senatore e con la legge porcellum si decidono loro chi fà il deputato o senatore
    i voti non contano più
    sia per la destra che per la sinistra
    e questo a scanso di errori di valutazione sulle mie idee
    i voti non contano per nessuno
    il partito decide è gambaretto ne è la prova
    l’insieme di voti decide se comanda l’azienda destra o l’azienda sinistra
    dopo di che il resto è noia ma per alcuni gravi problemi
    e noi?
    noi siamo pecoroni signora
    valutati solo al momento elettivo e poi buttati come cartacce di sondaggi passati
    mi perdoni lo sfogo donnamascarata
    ma fino a quando non otteniamo unaconsapevolezza cittadina e popolare di tutto questo
    continueremo a essere pecore senza opinioni

  2. donnamascarata
    Scritto da donnamascarata

    Scusate tutti ma, il sindaco quanti anni ha?
    Da quanti anni ricopre posti di responsabilità SUPER REMUNERATI?
    Da quanti anni ha smesso di lavorare e, amcor prima di studiare?
    E si per lui i voti sono contati, molto.

  3. Scritto da frenz savona

    mi perdoni ma rischiamo di dilagare
    ritornando al sig. Gamberetto
    penso che se ha avuto dei voti debba essere rispettata la volontà popolare
    età-in’esperienza
    cavolata
    il consenso popolare va rispettato è questa è un minimo di democrazia
    poi sarebbe da guidare il politico sulle scelte da fare è questa e vera democrazia
    ma per il momento è ancora fantascenza

  4. Scritto da frenz savona

    come dice il sig. gianetto
    io faccio parte di quel 60% che non è andato a votare perchè non mi sento rappresentato
    se fà due calcoli visto che berlusconi tiene il 60 0 70 % dei consensi
    in realtà sono il 24 % lega compresa
    prodi?
    uguale a berlusconi
    se il gruppo al quale lei tiene liberalizza il wi fi tutto ok
    altrimenti se fanno come quelli di sinistra và tutto in mano allo squalo
    ma con sincerità non penso che un potenziale del genere venga fatto sfuggire da berlusconi
    il quale avrebbe un gudagno sul mercato che già conosce come il marcheting
    quindi bisogna vedere se sarà uno squalo italiano o australiano
    come cittadino penso che è roba nostra e che deve diventare pubblica
    infine non comprendo per quale motivo si arrabbia
    si trova in un gruppo che governa è che sicuramente appoggia le sue idee
    sbagliate di grosso comunque quando pensate che noi di grillo siamo di sinistra
    abbiamo un’idea più evoluta della politica
    l’evoluzione ha deciso chi sopravvive
    inutile parlarne ora ci vuole molto tempo prima che i dinosauri periscano
    certo mi fà ridere la sinistra quando parla del nuovo è presenta bersani
    ma è poi così diversa dalla destra?
    si sbaglia se pensa che le dò dell’ignorante per feltri non mi permetterei
    le dò del disinformato sulle potenzialità che abbiamo noi cittadini e che non utiliziamo per disinformazione
    spesso voluta dai potenti
    per quanto riguarda la religione la penso come lei
    ma mi chiedo
    se domani uno scenziato dicesse con prove scentifiche che dio non esiste
    lei da religioso smetterebbe di credere?
    smetterebbe di avere una speranza per l’aldilà
    perche le persone a volte intelligentissime che hanno una fede difficilmente la perdono
    quando arriveranno le prove (é arriveranno)
    che la sinistra e la destra fanno parte di un comitato di affari
    andra ancora a votare?
    ps
    se mi sono espresso male è si sente offeso la prego di scusarmi
    non è mia intenzione
    ma dialogare mi interessa

  5. Scritto da antonio gianetto

    Gambaretto, faccia un pensiero sulle ultime elezioni provinciali: http://www.prefettura.it/savona/index.php?f=Elezioni&s=risultati.php&tipo=scrutini&nodo=60276&id_sito=1235&tornata=2009-06-21&id_tornata=4&url=aHR0cDovLzE5Mi4xNjguMjAwLjIyMTo4MDkwL2FtbWluaXN0cmF0aXZlL2FtbTA5MDYyMS9QMDc0Lmh0bQ
    Scoprirà che su 247.684, ci sono stati 134.043 scoglionati che si sono rifiutati di andare a votare, se lo hanno fatto vuol dire che non sono soddisfatti degli schieramenti che, oggi, vorrebbero rappresentarci.
    Forse qualcosa di nuovo e pulito potrebbe convincerli a ritornare a votare. Ci rifletta, Lei ha tanto cuore, ma a vedere come stanno andando le cose nel Suo schieramento, finirà che qualcuno le dirà che: non hai le poppe: http://www.inviatospeciale.com/2009/06/le-poppe-e-i-culi-della-politica-italiana/ ( veda caso della Suzy De Martini per le europee ).