IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, nuova ordinanza per i possessori di cani

[thumb:2106:l]Albenga. E’ stata emessa dal Comune di Albenga la nuova ordinanza che, adeguandosi alla normativa nazionale, regolamenta la presenza dei cani all’interno del territorio municipale. In particolare il provvedimento prevede che tutti gli animali siano tenuti al guinzaglio (di misura non superiore al metro e mezzo) e, per le taglie medie e grandi, siano muniti di museruola, che dovrà essere indossata in spazi pubblici dove possano arrecare disturbo.

Per le cosiddette razze pericolose, è sancito l’obbligo per il proprietario di stipulare una polizza assicurativa per possibili danni arrecati a terzi. Questa tipologia di cani non potrà essere inoltre detenuta da delinquenti abituali, condannati anche in via non definitiva per reati contro la persona o il patrimonio, minorenni ed infermi di mente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    ..abbiamo dato spazio alla lega? e adesso ce li dobbiamo tenere. Possiamo pero’ fare in modo che non possano nuocere ulteruiormente e l’opposizione nonchè gli altri partiti possono ancora fare qualcosa per evitarci il Medioevo.
    Senno’ le frizioni sociali si acuiranno e i governanti si ritroveranno uno stato ingestibile.
    Le possibilità di legiferare con le ordinanze in talune materie prima appannaggio esclusivo dello Stato, dovute a recente legislazione, sono anche lievemente in contrasto con la Carta Costituzionale. Speriamo che con tutte questi “dispacci” a cui ogni giorno dobbiamo assistere si scateni qualche gazzosa e che si faccia dietrofront!

  2. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    Le leggi devono essere uguali in tutta la nazione.

    Senza entrare nel merito insisto che e assurdo doversi documentare sulle leggi di un qualsiasi paesotto che si attraversa.

    Bisognerebbe ripensare alle competenze delle amministrazioni locali …. se proprio devono legiferare (mi domando se sia veramente necessario continuare a permetterlo) queste grida devono colpire esclusivamente i residenti.

    Anche lICI poi ….. per quale motivo un amministratore locale puo alzarne il livello ai non residenti che nemmeno possono votare per mandare via il responsabile di questi aumenti …. che venga stabilita centralmente …. uguale per tutta la nazione …. la percentuale ICI dei non residenti.

  3. Scritto da fra

    Buongiorno! Infatti, prima di tutto pongo anche io la stessa domanda di marco1, visto che per legge i cani debbono essere tenuti al guinzaglio…
    Eppoi, vorrei anche sottolineare il fatto che non serve a nulla emanare ordinanze, quando basta fare una passeggiata in centro per incontrare molti cani liberi. I padroni si giustificano dicendo “ma il mio cane è bravo….”, ma intanto lo lasciano libero di scorazzare e di infastidire chi il cane lo ha al guinzaglio.
    La verità è che non serve a nulla scrivere pagine di belle parole, quando poi i primi a non fare nulla sono i vigili urbani!
    Vorrei proprio conoscere una persona che ad Albenga ha preso una multa per il cane incustodito o per non aver raccolto le deiezioni!

  4. marco1
    Scritto da marco1

    Buongiorno a tutti,
    in merito all’articolo sopracitato vorrei chiedere lumi a chi “mastica” la legge meglio di me e cioè vorrei chiedere: cosa serve l’ordinanza emessa dal Comune di Albenga visto che dice le stesse cose della legge(tra l’altro incomprensibile e praticamente inutile in molti punti) già in vigore a livello nazionale emanata dal Ministero nel mese di marzo 2009.
    Grazie a tutti.