IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Usura ed estorsione: 56enne arrestato a Pietra Ligure

[thumb:4863:l]Pietra Ligure. E’ stato arrestato per usura ed estorsione un 56enne residente a Milano ma domiciliato a Pietra Ligure: si tratta di Pasquale Campese, originario di Barletta, raggiunto da una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice del Tribunale di Savona Emilio Fois.

L’indagine, condotta dalla Squadra Mobile della Questura di Savona, è partita dall’arresto per droga nel luglio scorso di Vincenzo Marchio: dal sequestro di documentazione di carattere contabile gli inquirenti sono risaliti fino al giro di usura ed estorsione praticati dal Campese, in particolare nell’albenganese e in altre zone della Liguria.

Una decina le vittime accertate, mentre dagli accertamenti bancari sono risultati assegni e cambiali riscossi per circa 100 mila euro. La polizia ha inoltre provveduto al sequestro di 500 mila euro in titoli bancari e due orologi d’oro, di cui uno marca Rolex.

Altre sette persone, per la maggior parte del savonese, risultano al momento indagate nell’inchiesta per favoreggiamento. Ancora da appurare i loro ruoli nell’attività illecita messa in piedi dal Campese, che ora si trova rinchiuso nel carcere Sam’Agostino di Savona.

Nei prossimi giorni non si escludono ulteriori sviluppi all’indagine.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.