IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Roberto Minerdo confermato presidente Confapi Liguria

Più informazioni su

Liguria. Roberto Minerdo è stato riconfermato per i prossimi tre anni presidente di Confapi Liguria, l’associazione delle piccole e medie imprese, per i prossimi tre anni. L’elezione è avvenuta per acclamazione nel corso dell’assemblea degli associati che si è tenuta negli scorsi giorni a Genova, nella cornice di Palazzo San Giorgio, alla presenza del presidente nazionale Paolo Galassi.

“Sono grato a tutti per la fiducia che mi è stata accordata, a conferma del lavoro svolto fin qui – ha commentato Minerdo subito la nomina -. Mi sono impegnato, negli anni appena trascorsi, a riportare la nostra associazione al ruolo di rappresentatività che le spetta. Oggi possiamo vantare risultati davvero incoraggianti. Abbiamo più di cinquecento imprese di piccola e media dimensione che compongono l’elenco dei nostri associati. Siamo davvero rappresentativi di alcuni comparti che rappresentano la spina dorsale dell’economia della nostra Regione, quali l’edilizia, la nautica, il turismo, l’agroalimentare, i trasporti e la logistica”.

L’assemblea ha anche eletto i componenti del consiglio direttivo di Confapi Liguria. Sono Laura Barbasio, Alessia Bazurro, Pietro Capalbio, Giuseppe Ciccarello Spitalieri, Carlo Cresta, Giuseppe D’Avenia, Antonio Denti, Paolo Ferrero, Giuseppe Giacco, Paolo Macrì, Vincenzo Mamone, Raffaele Martino, Roberto Minerdo, Giulio Musso, Daniele Raschella, Gianni Robertelli, Antonio Rossi, Alberto Sanguineti, Carlo Viglietti. I membri di diritto dell’organismo sono invece Renato Zotti, presidente regionale Aniem, Luigi Ottonello, presidente della delegazione Confapi di Savona, e Giuseppe De Gregori, presidente della delegazione di Genova.

Il presidente Minerdo ha già nominato i componenti della giunta dell’associazione. Sono gli imprenditori Carlo Viglietti (vicepresidente vicario), Carlo Cresta (viceopresidente e tesoriere), Vincenzo Mamone, Paolo Macrì, Giuseppe De Gregori e Luigi Ottonello.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.