IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, manovra straordinaria per far fronte alla crisi

[thumb:2597:l]Regione. 658 milioni di euro a favore di imprese e lavoro. E’ questa la cifra stanziata dalla Regione Liguria per far fronte alla crisi economica e finanziaria, che rischia di colpire il sistema produttivo ligure.

Una manovra finanziaria straordinaria che sarà attuata da FI.L.S.E., con azioni mirate soprattutto alle piccole e medie imprese, in attesa di avviare gli interventi strutturali programmati nel Piano operativo regionale (POR) 2007-2013.

Tra le misure previste: erogazioni alle imprese su provvedimenti in corso per 29 milioni di euro (entro marzo 2009): 35 milioni di euro in contributi a fondo perduto e in conto interessi a investimenti realizzati da piccole e medie imprese artigiane e industriali a completamento di bandi già in essere, nuovi bandi per 79 milioni di euro, il potenziamento del sistema regionale dei Confidi a sostegno della liquidità per 2 milioni di euro, il completamento dei prestiti partecipativi per 5 milioni di euro.

Queste prime risorse regionali, pari a 150 milioni di euro, messe a disposizione del sistema imprenditoriale ligure, consentiranno di sostenere entro il primo semestre del 2009, investimenti delle medie e piccole imprese e finanziamenti per oltre 560 milioni di euro, con importanti ricadute occupazionali.

Le risorse della manovra straordinaria costituiscono il “ponte” che permetterà di arrivare all’attivazione dei bandi previsti dell’Asse 1 del POR 2007-2013 per 300 milioni di euro. Un moltiplicatore di investimento non inferiore a 3 volte consentirà a questi 300 milioni di euro di attivare investimenti per oltre 900 milioni, con importanti ricadute occupazionali.

Infine, le misure già attivate sull’Asse 3 “Sviluppo urbano” e Asse 4 “Valorizzazione risorse culturali e naturali” per circa 180 milioni di euro costituiscono già nel 2009 un sostegno all’economia reale attraverso le infrastrutture e i servizi che vengono finanziati.
Ulteriori 28 milioni di euro sono destinati agli interventi di produzione di energia da fonti rinnovabili e all’efficienza energetica di imprese ed enti pubblici.

Queste azioni per le imprese ed il lavoro vanno ad aggiungersi alle iniziative che la Giunta regionale ligure ha attivato a favore delle famiglie quali l’eliminazione delle addizionali fiscali che si erano rese necessarie per risanare il bilancio della sanità e che hanno consentito ai contribuenti liguri fino a 25.000 euro annui di risparmiare 32 milioni di euro nel 2008 e nel 2009. Questo beneficio si estenderà nel 2010 anche i redditi fino a 30.000 mila euro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.