IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pdl: “La Provincia che verrà”, tappa ad Andora

[thumb:9840:l]Andora. Prosegue il ciclo di incontri del PdL dal titolo “La Provincia che verrà”, Ieri sera è stata la volta di Andora, considerata strategica nel sistema dei collegi elettorali provinciali, dove si sono riuniti i consiglieri provinciali del PdL. Presenti il Vice coordinatore provinciale Valle, i consiglieri provinciali, in veste di relatori, Rosavio Bellasio, Giovanni Carbone, Angelo Trotta e Roberto Nicolick.

L’incontro si è svolto alla presenza di un centinaio di cittadini, esponenti politici, dirigenti di associazioni ed eletti nelle istituzioni. L’idea di questi incontri pubblici è partita dal Capogruppo uscente del PdL Livio Bracco, che con questi incontri intende dare una più ampia e chiara informazione alla cittadinanza sulle attività svolte come opposizione provinciale e discutere dei programmi futuri per il territorio savonese.

Valle ha portato il saluto ufficiale del PdL, quindi, presentati da Giovanni Carnone, hanno parlato al pubblico nell’ordine: Roberto Nicolick, Angelo Trotta, lo stesso Giovanni Carbone e la conclusione è toccata a Rosavio Bellasio.

Gli interventi dei consiglieri uscenti hanno toccato le tematiche più importanti in ambito provinciale: il ruolo ricoperto dalla opposizione, le spese irrazionali della amministrazione di sinistra, i retroscena legati alla caduta della Provincia, le promesse pre-elettorali dell’ex maggioranza tuttora non mantenute, l’aeroporto di Villanova, il ruolo che avrà il commissario prefettizio e, naturalmente, le prossime elezioni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. W.W.
    Scritto da W.W.

    Avrà il coraggio di rimanere al PROPRIO? posto chi ha il CORAGGIO di percepire EMOLUMENTI sotto
    l’ambigua forma di GETTONE, ovviamente elargito dall’inutile ente, anche se in realtà, si fa meno di niente.
    Gli indomiti coraggiosi si potranno già conoscere e/o riconoscere dalle liste elettorali anche se, i collegi
    potranno essere mischiati come un mazzo di carte.
    Alla fine il due di picche rimarrà sempre il due di picche, gli altri saranno le altre carte che si beccheranno immeritate fiches.
    Possiamo augurarci che il clima sia cosi’ benevolo e, voler permetterci di andare a spiaggia.

  2. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    Dopo tanti propositi legati alla eliminazione delle provincie………

    In questo momento sta parlando Fede in TV su rete4, sta parlando di “Obama e di un possibile attentato” lo sto’ ascoltando ….. mentre scrivo alcuni commenti …..

    mentre ascolto ….. pensando alle indicazioni elettorali di destra e di sinistra legate alle provincie mi viene in mente una sua celebre fase: …… “Che figura di m…….”.

    Non mi interessa assolutamente chi vincera’ ….. spero solo in una partecipazione al voto in grado di chiarire ancora una volta (e spero sia l’ultima) ai politici cosa gli elettori pensano della utilita’ di questa istituzione.

    Sarebbe interessante capire cosa puo’ succedere se i voti validi fossero poche migliaia …..

    Chi avra’ la faccia di restare al suo posto?