IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Celle, il Comune annuncia la disobbedienza al patto di stabilità

[thumb:695:l]Celle Ligure. L’amministrazione di Celle Ligure ha deciso di accogliere l’invito dell’Anci, l’associazione che riunisce i comuni italiani, a non presentare il bilancio. Tale iniziativa avverrà in segno di protesta contro i tagli contenuti in Finanziaria e verso i criteri del patto di stabilità modificati nell’estate scorsa.

“Siamo tra i 2468 comuni d’Italia tenuti a rispettare il patto di stabilità – ha dichiarato il sindaco Remo Zunino -, visto che nei centri con popolazione inferiore ai cinquemila abitanti le regole del patto di stabilità non agiscono. Questo significa che, pur disponendo delle risorse, non dovremmo effettuare pagamenti per circa un milione e 400 mila euro”.

“Il nostro comune – prosegue il primo cittadino cellese – ha un bilancio sano con giusto equilibrio tra entrate e uscite, senza necessità di aumentare il prelievo fiscale. Non possiamo pensare di non pagare gli interventi, gli acquisti e le prestazioni, quindi l’unica strada che ci resta da percorrere è quella della disobbedienza”.

“E’ insostenibile – conclude Zunino – che siano sempre i comuni a dover contribuire all’abbattimento del debito pubblico, mentre lo Stato, i suoi ministeri e tutte le sue ramificazioni non producono nessuna diminuzione consistente della spesa. Giova ricordare che gli interventi, specie investimenti in opere pubbliche, eseguiti dai comuni, sono fondamentali per muovere l’economia, assicurando il mantenimento di posti di lavoro”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.