IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio, Seconda Categoria: rallentano Spotornese e Villanovese

Borghetto Santo Spirito. Forte di una superiorità numerica maturata dopo 28′ per l’espulsione di Tintori, ha impiegato 70′ per sbloccare il risultato, ma alla fine ha conquistato la vittoria ai danni del Città di Finale. L’Altarese è tornata al successo, battendo per 2 a 0 i gialloverdi di Michele Bortolini con le segnature di G. Aime su calcio di rigore e P. Valvassura. I giallorossi mantengono così una lunghezza di vantaggio sul Borghetto che non rallenta la propria corsa, confermando di trovarsi un eccezionale stato di forma. La squadra di mister Delfino ha regolato il Plodio con un netto 3 a 0, grazie ad una doppietta di Borrello e ad un’autorete di Marenco.

Ha invece compiuto un mezzo passo falso la Spotornese. I biancocelesti sembravano aver chiuso la pratica Valleggia già al 34° quando, forti di una doppietta di Secci, conducevano per 2 a 0. Hanno però subito il ritorno degli ospiti che, dopo aver accorciato le distanze con Lo Muzzo prima dell’intervallo, sono rimasti in 10 giocatori al 70°, quando Serra è stato allontanato dall’arbitro Ardenti, reo di aver commesso un fallo da ultimo uomo. Poco dopo però Gasparini ha insaccato il goal del 2 a 2, per la delusione dei tifosi locali.

La Spotornese, oltre ad essere staccata dal Borghetto, viene scavalcata dal Celle. La formazione allenata da Venturino ha avuto la meglio sul Mallare grazie ad un avvio sprint. In poco più di un quarto d’ora i giallorossi sono andati a segno con Pellizzari e Siri ed hanno poi gestito la gara mantenendo il vantaggio.

Tenere il ritmo delle prime della classe non è facile e se ne sta accorgendo la Villanovese. Rientrata a contatto con il gruppo di testa, la squadra di mister Nicola Rossi occupa l’ultimo posto buono per i playoff, ma è scivolata nuovamente a – 5 dalla vetta. Ha infatti dovuto fare i conti con un volitivo Cengio che, passato in svantaggio al 32° per la segnatura di Marcarelli, ha impattato al 40° sfruttando una sfortunata autorete di Salvatico. Nella ripresa L. Albino e Baccino non sono più stati battuti e la partita è terminata con il punteggio di 1 a 1.

Sul fondo della classifica resta il Pontelungo che sta pagando lo scotto di un inatteso ripescaggio. I granata durante l’estate hanno allestito una squadra per disputare la Terza Categoria e non stanno sfigurando in questo torneo ma, ancora una volta, sono stati battuti di misura. Sul campo dello Speranza si sono arresi ad un goal di Del Buono al 27°.

Un punto sopra gli ingauni viaggia la Rocchettese, la cui partita con la Santa Cecilia può essere portata ad esempio dell’imprevedibilità del calcio. I padroni di casa vanno sul doppio vantaggio nel giro di un quarto d’ora e triplicano al 36°; gli ospiti, che nella prima parte di gioco si divorano almeno tre limpide palle goal, vanno vicini al recupero nel finale del match. Nella ripresa infatti i padroni di casa sembrano controllare tranquillamente il risultato, con gli ospiti che non riescono a rendersi pericolosi come nel primo tempo fino all’87°, quando Chiarlone, servito da un taglio di Leka e scattato sul filo del fuorigioco, si presenta davanti a Rizzo e lo supera. A questo punto i padroni di casa entrano in difficoltà e i rossoblu cominciano a stringere d’assedio l’area avversaria creando diverse situazioni pericolose nei pressi della porta di Rizzo, trovando poi la rete ancora con Chiarlone su servizio di Latella. Troppo tardi però, perché si è già in pieno recupero: il triplice fischio finale fa tirare un sospiro di sollievo alla panchina della Santa Cecilia.

I padroni di casa si erano portati in vantaggio al 9° con Fasoli che approfittava della libertà lasciatagli dal proprio marcatore per toccare in rete un cross dalla destra di Grimaudo. Al 14° il centravanti biancoarancio raddoppiava ingannando con una finta il proprio marcatore e facendo partire un imparabile tiro dal limite. La Rocchettese aveva l’occasione di accorciare le distanze al 29° con Cera, ben piazzato dopo uno scambio sulla fascia sinistra tra Pisano e Piccardo, ma Rizzo in uscita chiudeva lo specchio della porta. Dall’altra parte Rizzo portava a 3 le reti per la propria squadra con una punizione dai 20 metri che aggirava la barriera e lasciava immobile Macchia. Al 40° era ancora Cera il protagonista negativo per la propria squadra: lanciato da Chiarlone oltre la linea difensiva dei padroni di casa sbagliava il pallonetto sull’uscita disperata di Rizzo. Sul finire del tempo era invece Latella su azione di corner a mancare lo specchio della porta dai quattro metri. Nella ripresa l’ occasione migliore capitava a Pucci, servito da Fasoli all’altezza del rigore. Il numero 7 locale aveva il tempo di stoppare, prendere la mira e tirare a botta sicura ma Macchia in tuffo sventava da campione.

Le formazioni dell’incontro, arbitrato da Picciaia di Albenga e nel quale si sono contati 6 calci d’angolo per la Rocchettese e 3 per la Santa Cecilia. Santa Cecilia Albisola: Rizzo, Mirtillo, Grimaudo (s.t. 36° Tomasoni), Costa (p.t. 43° Libertone), Cagnacci, Fornaro, Pucci, Bozano, Fasoli, Rizzo, Parodi (s.t. 16° Guastamacchia). All.: Perrone. Rocchettese: Macchia, Cesana, Pisano (s.t. 18° Gandolfo), Rossello, Baccino, Santi (p.t. 24° Avdullai), Vassalli, Piccardo (s.t. 7° Leka), Cera, Chiarlone, Latella. All.: Roero.

Terzo risultato utile consecutivo per la Nolese che al Rizzo di Cairo Montenotte ha diviso la posta con l’Aurora Calcio in un incontro spettacolare e spigoloso. La partita è fin da subito molto accesa e dopo un tiro centrale di C. Mozzone parato da Fontana, la Nolese passa in vantaggio al 7° con Luca che devia di testa una forte conclusione di Pasa. Il vantaggio galvanizza i biancorossi che sembrano padroni del gioco, la reazione dell’Aurora è tutta in una conclusione di C. Mozzone che Caruso per poco non riesce a deviare in goal. La Nolese perviene al raddoppio al 25° con Tatone che ribadisce in rete una corte respinta di Torrello su conclusione bomba di Ciarlo in azione di contropiede. Dura poco la felicità nolese: passa un minuto e c’è uno scambio veloce Abate – P. Mozzone con quest’ultimo che non può far altro che battere l’incolpevole Fontana. Dopo 30′ il direttore di gara espelle direttamente Ciarlo, reo di aver cercato il contrasto con il diretto avversario mancando la palla e colpendo l’uomo. Protestano gli ospiti, sostenendo che si tratta di un duro ma normale scontro di gioco. Restano però in 10 e in superiorità numerica l’Aurora affonda i colpi pervenendo al pareggio con Abate che al 37° devia la palla in rete dopo una sponda di Canavese sugli sviluppi di una punizione calciata in area.

Nella seconda parte di gara è la Nolese a gestire il possesso di palla, soprattutto dopo l’espulsione di Perrone per doppia ammonizione avvenuta al 65°. La partita si gioca su un sottile fino d’equilibrio che nessuna delle due squadre riesce a spezzare. Biancorossi vicinissimi al vantaggio al 74° con Luca che, smarcato in area da Pasa, conclude con un forte tiro verso la porta locale: solo un miracolo di Torrello gli strozza in gola l’urlo del goal. L’unica conclusione locale avviene all’80° quando Gomez, liberato da una sponda di P. Mozzone, conclude a lato della porta difesa da Fontana. Nel recupero c’è tempo per le espulsioni di Monnì e del neoentrato Blandino per reciproche scorrettezze, dopo un parapiglia tra Maggioni e lo stesso Monni.

Le formazioni scese in campo. Aurora Calcio: Torrello, Perrone, C. Mozzone (s.t. 23° F. Usai), Ma. Siri, Canavese, M. Mozzone, De Stefanis, Caruso (s.t. 35°’ Monnì), Abate (s.t. 13° Mi. Siri), Gomez, P. Mozzone All.: Aprea. Nolese: Fontana, Pasa, Gaudino, Maggioni, Fiorito, Canino, Limito, Luca (s.t. 31° Blandino), Fassio (s.t. 1° Seric), Tatone (s.t. 20° Fiorella). All.: Saporito.

I risultati della 10° giornata, nella quale sono state messe a segno 23 reti:
Altarese – Città di Finale 2 – 0
Aurora Calcio – Nolese 2 – 2
Borghetto Santo Spirito – Plodio 3 – 0
Celle Ligure – Mallare 2 – 0
Santa Cecilia Albisola – Rocchettese 3 – 2
Speranza – Pontelungo 1 – 0
Spotornese – Valleggia 2 – 2
Villanovese – Cengio 1 – 1

La classifica del girone savonese di Seconda Categoria:
1° Altarese 23
2° Borghetto Santo Spirito 22
3° Celle Ligure 21
4° Spotornese 20
5° Villanovese 18
6° Santa Cecilia Albisola 17
7° Valleggia 14
8° Mallare 13
8° Aurora Calcio 13
10° Nolese 12
11° Plodio 11
12° Città di Finale 10
12° Speranza 10
14° Cengio 8
15° Rocchettese 6
16° Pontelungo 5

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.