IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vasconi (Verdi): “Irresponsabile la posizione di Oliva su Italiana Coke”

Regione. Il consigliere dei Verdi, Carlo Vasconi, replica duramente a Oliva, di Forza Italia, intervenuto sul tema dell’Italiana Coke: “Le affermazioni del consigliere regionale rappresentano un parametro significativo della superficialità con la quale entra nel merito di questioni importanti con dichiarazioni demagogiche, che lasciano trasparire con evidenza la sua non conoscenza della realtà territoriale, dei problemi e della realtà sociale locale”.

“Nello specifico – continua Vasconi – Oliva manifesta assoluta incapacità di valutazione tecnica del documento inviato alla conferenza dei servizi dall’amministrazione cairese, del quale evidentemente ignora i contenuti e, cosa ancor più assurda dimostra, di non avere collegamenti neppure con i suoi rappresentanti che siedono tra i banchi della minoranza consigliare del comune di Cairo Montenotte, che, dopo aver ignorato il problema Cokeria per anni, accusano l’Assessore Goso di aver tenuto posizioni troppo morbide nei confronti dell’azienda”.

“Alla luce della relazione tecnica di Arpal – prosegue poi l’esponente Verde – redatta al termine di un monitoraggio sull’azienda durato un anno e commissionato dalla Regione Liguria, ritengo legittima, anzi doverosa la richiesta del Comune di inserire nell’autorizzazione della Cokeria prescrizioni mirate al miglioramento degli impianti e al controllo delle emissioni, in un ottica di prosecuzione delle attività che possano garantire un futuro occupazionale e un miglioramento della qualità dell’ambiente lavorativo ai dipendenti e ai residenti”.

In particolare, secondo Vasconi, Oliva ha interpretato la posizione della Cgil in maniera strumentale. “Gli irresponsabili in questa vicenda – conclude il consigliere del movimento ambientalista – non sono i Verdi e l’amministrazione cairese, ma coloro che pensano che la crisi economica autorizzi le aziende ad una indiscriminata libertà di inquinare”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.