IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lettere al direttore

Un episodio di ingratitudine

Più informazioni su

In Via Matteotti a Pietra Ligure un giovane di colore chiedeva l’elemosina dicendo di avere fame. Una signora, passandogli davanti gli offrì un panino, appena comprato. Il giovane lo accettò e la signora fatti alcuni passi si fermò a parlare con un’amica.

Con la coda dell’occhio osservò il giovane che, alzatosi dalla panchina sulla quale era seduto, andava a gettare il panino nel bidone dell’immondizia. La signora ritornò sui suoi passi e fece notare al giovane la brutta azione da lui compiuta… Lei se ne andò inc… nera, lui continuò indifferente la sua questua.

Un lettore

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. re artu
    Scritto da re artu

    siamo pazzi buttare via il pane vergogna !!!!!!!!!!!!!!! se non ti piace il nosro pane stai a casa tua questo maleducato e’ indifendibile ancora vergogna

  2. Scritto da vespa

    Quando vedo un “giovane” (il colore della pelle non conta) che fa la questua, penso sempre che dovrebbe andare a lavorare e di conseguenza a guadagnarsi almeno il necessario per vivere.
    Se fanno la questua non lo fanno per fame, ma solo per i soldi………………..

  3. joeblack
    Scritto da joeblack

    Posso, anzi devo.
    Si devo perchè credo di aver risolto il problema che sembrerebbe, in seguito scopriremo il motivo,che ha interessato molto i lettori/commentatori “SIA DI DESTRA CHE DI SINISTRA” i quali, pur conoscendo
    il vero motivo forse, cercano inutilmente di manipolarlo per convincere o giustificare qualche cosa.
    Non perdo tempo a commentare i Nostri Emigranti per i quali l’Odissea risulterebbe solo un piccolo
    capitolo delle loro vita, in molti casi sprecata, per NULLA, con chi adesso PRETENDE ancora.
    In questa storia, non triste ma pretestuosa, l’unica colpevole è stata la lettrice che ha creduto alla
    Bontà come una dea, in qualcosa in cui credere dimenticando forse un vecchio adagio popolare che
    recita: ” Non far male che è peccato, non far bene che è sciupato”.

  4. Scritto da fra

    Mi permetto anche io di intervenire sulla questione. Il bello e il brutto del poter commentare liberamente è che inevitabilmente si finisce a mio parere ad andare un pochetto fuori tema. Assodato che la persona che ha ricevuto il panino non avrebbe dovuto buttarlo via, assodato che il panino era vuoto e perciò non avrebbe avuto motivi religiosi che impedivano di nutrirsene, mi chiedo perchè alla fine si tira sempre in ballo la politica. Perchè c’è sempre qualcuno che ci mette in mezzo la sinistra o la destra? Poi trovo davvero offensivo che ci si possa permettere di criticare a priori una religione e una cultura diversa dalla nostra, trovo oltremodo sgarbato che si debba scrivere frasi “la liguria ai liguri”, visto che nella maggior parte delle famiglie liguri ci sono state persone che dalla Liguria sono partite per cercare lavoro in altri paesi o persone che da altre regioni d’Italia son venute in Liguria per lavorare(e badate, di disgraziati tra i liguri emigranti ce ne erano, così come tra gli extracomunitari da noi ora, ma da noi ci sono anche tante persone straniere che lavorano onestamente, ma questo sembra che non interessi a nessuno).
    Mi chiedo, ma non vi è venuto il dubbio che la persona in questione sia stata solo semplicemente e vergognosamente maleducata a buttare il pane? O vi siete tutti fermati alla prima riga della notizia, in cui era sottolineato il colore della pelle?

  5. cobra
    Scritto da cobra

    Gentile Sig.ra milena d, non voleva intervenire ma……non è riuscita a controllarsi, male, molto male;
    se fosse riuscita a controllarsi non sarebbe caduta in queste discussioni da Lei definite da bar sport, io non frequento bar e, pertanto non saprei giudicare la sua decisione.
    Tuttavia, per un semplice panino che, alla luce dei fatti, non doveva essere donato Lei, è riuscita ad estrapolare tutto lo scibile umano dimenticando i diritti civili decantati e presagendo una fine del mondo, la quale ci sarà come è destinata a finire ogni cosa, non dipende dalla nostra volontà.
    Ma comunque, al solo fine di poter rendere meno triste la giornata, ci suggerisca quel bar dove si
    portano avanti questo tipo di discussioni, il riso fa buon sangue e se si può alleviare il fardello giorna=
    liero con una risata non la si deve negare a nessuno.