IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Facebook Party: nuova location a Celle

Più informazioni su

[thumb:9482:l]Savona. Cambia la location del primo Facebook Party savonese, previsto per sabato 25 ottobre. Viste le prenotazioni in continua crescita e le perplessità sollevate dal presidente provinciale del sindacato sale da ballo, Fabrizio Fasciolo, sulla capienza del Lord Nelson di Spotorno, gli organizzatori hanno deciso di trasferirsi all’Alborada di Celle Ligure, mantenendo gli stessi orari.

L’ingresso alla festa del 25 sarà a pagamento: “Non vedo come avrebbe potuto essere diversamente – spiega Lorenzo Valenza, organizzatore del party – ma se qualcuno di buon cuore ci volesse mettere a disposizione gratuitamente un locale il sabato sera, un buffet e un dj, credo che a nessuno dispiacerebbe. Per il Priamar il Comune chiedeva una cifra fuori mercato ed avremmo dovuto attendere anche il benestare della giunta”. Parte dell’incasso della serata sarà devoluto all’associazione “Find the cure”, impegnata in India nell’ambito dell’iniziativa “adotta un malato”.

L’iniziativa, si è sviluppata intorno al gruppo di Facebook “Lasciate ogni speranza voi ch’entrate… a Savona”, organizzato da alcuni giovani savonesi che, grazie alle potenzialità del web stanno creando una nuova rete di amicizie per rendere più animata la vita sociale nella città della torretta, in contrapposizione al dilagante “grigiore” lamentato dai ragazzi del capoluogo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da dan

    Per il Priamar il Comune chiedeva una cifra fuori mercato ed avremmo dovuto attendere anche il benestare della giunta”. Complimenti ai nostri Assessori che si sono pure indignati perchè in alcune interviste in gruppo di ragazzi sosteneva che non viene organizzato niente e che Savona è una città morta. Ma avevano proprio ragione, le uniche cose che vengono organizzate sono a favore di un pubblico ottuagenario,adesso abbiamo pure un assessore alla cultura con la fama di esperto ma che delle esigenze dei giovani non sa proprio nulla….Cari Amministratori voi vi indignate per quel che dicono i giovani su Savona? Io che giovane non lo sono mi indigno a pensare che parte delle mie tasse vada in tasca vostra!!!