IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, Plinio espulso dall’aula attacca Ronzitti: i commenti

Più informazioni su

Regione. Il consigliere di Alleanza Nazionale Gianni Plinio è stato espulso oggi dall’aula del Consiglio regionale dopo due richiami ufficiali da parte del presidente Giacomo Ronzitti. L’espulsione è giunta dopo che Plinio aveva chiesto di discutere con proceduta d’urgenza un ordine del giorno a favore dell’estradizione della terrorista Marina Petrella. Il presidente del Consiglio ha spiegato due volte che tale procedura viene utilizzata solo quando c’é il consenso di tutti i gruppi consiliari. In questo caso tale accordo generale non si era verificato.

Il capogruppo regionale di AN Gianni Plinio ha contestato l’espulsione decretata stamane nei suoi confronti e ha attaccato duramente il presidente del Consiglio Regionale: “Non è consentibile che un presidente di Assemblea possa usare sfacciatamente due pesi e due misure. Prima fa mettere in votazione l’ordine del giorno di solidarietà allo scrittore Saviano pur non sottoscritto, come da prassi, da tutti i consiglieri, e lo stesso trattamento non rivolge all’ordine del giorno sulla Petrella firmato da tutti i consiglieri di minoranza insieme con i consiglieri di maggioranza Roberta Gasco e Rosario Monteleone”.
Secondo Plinio “la verità vera è che Ronzitti con il suo comportamento fazioso ha voluto togliere dall’imbarazzo il PD che, ancora una volta al traino di Rifondazione Comunista, aveva rifiutato, pur richiesto, di sottoscrivere il documento e coprire chi, a sinistra, ancora strizza l’occhio ed è indulgente nei confronti di brigatisti assassini. Ciò è tanto più vergognoso in una Regione come la Liguria che conta tantissime vittime del terrorismo criminale tra cui molti servitori dello Stato e l’operaio Guido Rossa”.

Solidarietà nei confronti del presidente Ronzitti è stata espressa dal presidente Burlando e dai capigruppo di maggioranza in Regione:
“Esprimo la mia solidarietà al presidente del consiglio regionale Giacomo Ronzitti, fatto oggetto questa mattina di una inaccettabile aggressione verbale da parte del consigliere Gianni Plinio, il quale è giunto, senza alcuna giustificazione, ad accusare l’intera maggioranza di vicinanza al terrorismo. Un comportamento del tutto privo di motivazioni che respingo con fermezza”, ha detto Burlando

Di seguito il comunicato dei capigruppo di maggioranza: “I capigruppo di maggioranza stigmatizzano il comportamento del consigliere Plinio, poiché lo reputano deplorevole e gravemente lesivo della dignità dei Consiglieri, dell’Assemblea e del suo presidente.
Il consigliere Plinio ha strumentalizzato la decisione del presidente del Consiglio di non porre in votazione un ordine del giorno dallo stesso presentato per mettere in scena una piazzata disonorevole e offensiva per l’Assemblea legislativa e per il suo presidente.
Il consigliere Plinio, con tale comportamento, ha dato prova di disinteresse delle più elementari regole democratiche”.
“I capigruppo di maggioranza esprimono quindi piena solidarietà al presidente dell’Assemblea Giacomo Ronzitti, che, come sempre anche nella seduta odierna, ha coordinato lo svolgimento dei lavori del Consiglio nel pieno rispetto delle norme statutarie e regolamentari, garantendo l’esercizio dei diritti dei singoli consiglieri e dei gruppi consiliari, con particolare riguardo alla tutela delle minoranze”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.