IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rally, “Ronde Città di Albenga”: Manuel Villa si aggiudica la terza edizione

Albenga. Squilli di tromba per Manuel Villa e Gil Calleri, su Skoda Fabia WRC, che conquistano la 3° edizione della “Ronde Città di Albenga” dopo una battaglia durata tutta la giornata con il team bresciano Alessandro Antonelli – Stefano Botticini, su Peugeot 207 Super2000, alla fine divisi da appena 5 decimi di secondo. Un’inezia che Antonelli ha pagato caro per una foratura ad inizio del terzo passaggio sulla prova Panorama. Non ha perso la calma ed ha sostituito la gomma bucata, scartando, come da regolamento, la peggior prestazione della giornata. Ma il crescendo delle prestazioni (ad ogni passaggio sulla prova i tempi sono drasticamente scesi) ha fatto sì che l’unica prova vinta da Villa sia risultata determinante. Un successo però meritato quello dell’idolo locale Villa, che ha saputo evolvere nel corso della giornata la vettura, che ha corso in passato al Rally di Monza nella mani di Dindo Capello.

La 4° prova speciale ha visto un grande attacco di Alessandro Antonelli che ha fruttato al bresciano un tempo strepitoso in prova, 10′ 29″ 9, ma non sufficiente a recuperare tutto il ritardo nei confronti di Villa, che ha chiuso la sezione con 12″ 4 di ritardo, complice anche un piccolo dritto al termine della salita. Per Manuel Villa e Gil Calleri è l’agognato successo arrivato dopo una giornata passata tutta all’attacco. Il terzo tempo in prova lo stacca ancora Danilo Ameglio, in ritardo da Antonelli di 21″ 0 che ha dimostrato di essere meritevole di un podio di prestigio. Quarta piazza in prova per Alberto Roveta che compie un passaggio assolutamente privo di errori e chiude a 29″ 6 da Antonelli, precedendo di 3″ 8 il suo avversario di tutta la giornata, Luca Garra, che pure si è migliorato in tutte le prove speciali. Sesto tempo per Fulvio Calvetti il quale monta due gomme nuove all’anteriore ed arriva accompagnato dal frastuono esagerato dello scarico della sua Clio Williams rottasi nel tratto pianeggiante a metà speciale. Nonostante il problema Calvetti fa meglio di Leporace per 3 decimi che però è soddisfatto della sua vittoria in Gruppo N. Ottavo tempo in prova per Alessandro Gino, che non ha nulla di particolare su cui recriminare, ma non è riuscito ad avere il guizzo vincente con la sua Mitsubishi. Nono tempo per Roberto Barchi che, finalmente senza problemi, ha potuto assaporare la gioia della guida adrenalina della sua Subaru Impreza WRC precedendo il funambolico Condrò, il quale anche nell’ultima prova si è dimostrato capace di limare qualcosina al suo tempo.

Alcune immagini della manifestazione (foto di racephotosport.it):

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.