IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Provincia, Marco Bertolotto replica all’attacco di Lorena Rambaudi

[thumb:8717:l]Provincia. “Se qualcuno non aveva ancora capito che il Pd savonese tiene più agli interessi della politica, piuttosto che a quelli dei cittadini, a far chiarezza ci ha pensato la vice presidente Lorena Rambaudi”. La replica del presidente provinciale Marco Bertolotto non si fa attendere e non risparmia durezza nei toni. La vice presidente di Palazzo Nervi aveva parlato di “personalismi politici che hanno portato alla crisi”, annunciando la chiusura anzitempo del mandato della giunta provinciale (intervista sulla WebTv di IVG.it).

Per Bertolotto le affermazioni della Rambaudi sono “la palese conferma del fatto che il Pd, pur di fronte a buoni risultati per il territorio, l’economia, la popolazione, non esiti ad affondare l’amministrazione provinciale per meri interessi di partito”. Secondo Bertolotto, lo stesso auspicio manifestato da Lorena Rambaudi sulla possibilità di raggiungere un’intesa su alcuni atti e delibere programmatiche (bilancio e rifiuti) “è l’ulteriore attestazione di capacità nei confronti della giunta, giunta che – aggiunge il presidente – secondo la perversa concezione del Pd della politica come esercizio di potere e non come servizio ai cittadini, deve tuttavia essere mandata a casa anzitempo”.

Il numero uno dell’amministrazione provinciale spiega: “Sembra paradossale, ma questa è la verità: il Pd dice che si è lavorato bene, che si possono ancora fare delle cose (anche se vogliono decidere loro quali), ma nonostante ciò bisogna aprire la crisi. Le dichiarazioni di Lorena Rambaudi non possono che riconfermare le ragioni che mi hanno portato a uscire dal Partito Democratico, una forza politica che antepone i suoi interessi a quelli dei cittadini”.

“E il bello – conclude Bertolotto – è che lo spiegano pure bene, come se fosse una cosa di cui vantarsi: ‘Abbiamo lavorato bene, possiamo ancora fare delle cose buone per il nostro territorio e le nostra gente, dice in sostanza Rambaudi, ma la ragione di partito ci impone di mandare tutto a remengo; credo che per chiunque sia facile capire, a questo punto, le reali ‘alte’ motivazioni della scelta di aprire la crisi da parte del Pd”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.