IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Provincia, la posizione di Bertolotto sul Piano Rifiuti

[thumb:4463:l]Provincia. La mozione che sarà presentata dalla maggioranza nel prossimo consiglio provinciale, il 28 ottobre, riguarderà la questione del Piano provinciale dei rifiuti e del progetto dell’impianto di Passeggi. Sul documento si giocherà il controverso rapporto tra il centrosinistra ed il presidente Marco Bertolotto, con il rischio di tracollo dell’amministrazione e conseguente commissariamento di Palazzo Nervi. Lo stesso Bertolotto ieri su IVG.it ha illustrato il suo orientamento.

“La tanto richiesta discarica di Passeggi, voluta da Savona, è un interessante iniziativa industriale il cui ‘core business’ è il trattamento dei rifiuti urbani, rifiuti speciali, rifiuti assimilabili, e la produzione di energia dal residuo della differenziata – ha sottolineato Bertolotto – Questa iniziativa non ha nulla a che fare con il ciclo integrato dei rifiuti, che con coraggio e modernità sta portando avandi Filippi e che non necessita di questa ulteriore discarica. Passeggi è una iniziativa industriale e in quanto tale va considerata. Personalmente sono favorevole ad aprire una discussione con gli enti interessati e con il territorio per valutare l’opportunità di realizzare Passeggi. Ma ai cittadini si deve raccontare per ciò che è, e non come una necessità per evitare che Savona diventi come Napoli”.

Il presidente provinciale ha osservato inoltre: “Per le esigenze della Provincia di Savona basta una unica discarica, situata a Vado Ligure (Boscaccio). Questa è una discarica pubblica, gestita da una Società mista (70% privata Geotea Spa, 25% Comune Vado Ligure, 5% Comune di Savona). A Villanova è in via di ultimazione il centro per la produzione di compost, che sarà in grado di trattare l’umido delle provincie di SV e IM. Ad inizio 2009 dovrà essere espletata la gara per la gestione dell’impianto. Chi sostiene che i Comuni del ponente savonese dovranno fare troppi km per raggiungere Vado Ligure, non conosce i fatti. Ci sarà un unico centro di compattazione dei rifiuti a Borghetto Santo Spirito, nella ex cava Fazari (nelle vicinanze del casello autostradale e distante dal centro urbano) e da qui verranno trasportati su appositi bilici nella discarica vadese: per cui i Comuni del ponente dovranno arrivare a Borghetto e Villanova”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.