IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Provincia: Bertolotto dice no al Pd, ma spera nel dialogo

[thumb:8717:l]Provincia. Bertolotto dice no alla proposta del Pd per proseguire con l’attuale giunta provinciale. Ma non sbatte ancora la porta, in attesa di capire quale sarà la mozione programmatica che il segretario provinciale Lunardon presenterà nel consiglio provinciale del 28 ottobre: “Dire di approvare il bilancio, il piano provinciale dei rifiuti con Passeggi e poi andare a casa entro l’anno è una proposta inaccettabile”, afferma il presidente della Provincia di Savona Marco Bertolotto, che ieri sera si è riunito con gli assessori ex Margherita Scrivano, Pesce e Palliotto. “Tra l’altro – prosegue Bertolotto – la discarica di Passeggi non era prevista nel programma e nell’ambito del piano dei rifiuti…Un conto è dire salviamo Ata, un altro è realizzare una discarica che impone un percorso studiato e un certo iter amministrativo. Non si possono fare le cose con i blitz…”.

Bertolotto, intanto, prima del consiglio provinciale attende di incontrare faccia a faccia il segretario provinciale Giovanni Lunardon, e capire bene le intenzioni e i programmi del Pd sul futuro della giunta provinciale: “Io ho dato la mia disponibilità ad un confronto diretto, e mi auguro che questo possa avvenire nel più breve tempo possibile. Sia il presidente Burlando che i vertici regionali del Pd continuano a ripetere che bisogna arrivare a fine mandato, ma evidentemente Lunardon non vuole sentire, oppure ha già deciso che la giunta deve cadere…E lui che sta chiudendo tutte le porte del dialogo, e anche gli stessi assessori Peluffo e Rambaudi, che ho incontrato oggi, sperano che si possa raggiungere un’intesa, prima del consiglio provinciale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.