IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pedopornografia: perquisizioni in tutta Italia

Ventotto perquisizioni sono state eseguite dalla polizia postale in diverse città italiane nell’ambito di un’inchiesta della Procura della Repubblica di Catania contro la pedopornografia su internet. Gli indagati sono accusati di divulgazione online di video di pornografia minorile.

Al centro dell’indagine della polizia postale la diffusione di video pedopornografici su Internet tramite programmi di file sharing o peer-to-peer. In particolare, secondo l’accusa gli indagati diffondevano sul web video di pornografia infantile, utilizzando software di file sharing tra cui il noto E-mule. Le investigazioni sono state compiute dalla polizia postale di Catania con attività sotto copertura, autorizzata dalla Procura, finalizzata in maniera preminente al rinvenimento di filmati pedo-pornografici, con il coordinamento del Centro nazionale di contrasto della pedopornografia online (Cncpo) di Roma.

Alcune connessioni ad internet per lo scambio dei file pedopornografici sono avvenute da uffici pubblici. Numeroso il materiale informatico, i supporti e le videocassette sequestrati durante le perquisizioni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.