IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

PdL: a Varazze nessuna doppia lista del centro destra

Più informazioni su

[thumb:1296:l]Varazze. “La lista che a breve sarà varata dai partiti che costituiscono il PdL e da quelli che che ne condividono gli ideali, e che presenteremo alle prossime amministrative, sarà una sola e avrà il simbolo del PdL, cioè lo stesso simbolo che sarà adottato per le Provinciali e le Europee”. E’ quanto precisa in una nota Andrea Valle, Vice Coordinatore provinciale di Forza Italia e promotore del comitato di programma che studia e lavora per stilare le linee guida della lista, che dovrebbe comprendere anche Udc e Rosa Bianca. Una precisazione che arriva dopo l’ipotesi di una seconda lista del centro destra che potrebbe spuntare in vista delle elezioni della prossima primavera: “Amici per la libertà”, è il neonato movimento politico dell’ex onorevole Enrico Nan, che potrebbe spalleggiare la candidatura a sindaco di Rodolfo Zesa, primo segretario varazzino di Forza Italia.

Il PdL varazzino da tempo sta lavorando ad un programma elettorale condiviso tra tutti i partiti, che verrà sottoposto anche alla cittadinanza. Inoltre, proprio a Varazze si terranno il 21 e il 22 novembre gli Stati Generali del Popolo della Libertà per il Governo della Liguria, con la presenza del Ministro Claudio Scajola. Un’assemblea generale degli eletti liguri che hanno aderito al Popolo delle Libertà, allargata a contributi della società civile.

“Aver deciso di organizzare questo evento proprio a Varazze – prosegue Valle -, vuol dire che il lavoro svolto dai gruppi di opposizione è stato ottimo ed ampiamente apprezzato anche in altri ambiti. Rincresce sapere che qualcuno si sente escluso da questo processo e per questo ribadisco la mia piena disponibilità a coinvolgere chiunque vorrà lavorare in alternativa a questa amministrazione comunale per l’unità, il bene della città e per di ridare a Varazze la sua identità politica di sempre che non è certo omologa a quella che l’ha amministrata in questo ultimo ventennio”.

“Siamo sempre stati aperti a chi vuole contribuire con le proprie idee al rinnovamento della città”, dice il consigliere comunale Giovanni Delfino. “Siamo riusciti nel tempo a far confluire in un unico progetto tante persone e partiti un tempo distanti tra loro. Dispiace leggere che ci sono persone che si sentono escluse o che credono ad imposizioni cadute dall’alto, tantomeno a livello locale”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.