IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Parcheggio nella Vecchia Darsena: convenzione Comune-Orsa 2000

[thumb:3726:l]Savona. La Giunta comunale di Savona ha approvato la convenzione con la società Orsa 2000 s.p.a., realizzatrice del complesso edilizio del Crescent, per la gestione del parcheggio convenzionato ad uso del pubblico da realizzarsi nella zona della Vecchia Darsena.

La convenzione prevede un piano tariffario concordato, dove la Società Orsa 2000, costruttrice del complesso, si impegna a rendere nota costantemente al Comune la tariffe applicate, convenendo che la tariffa massima applicabile sarà pari a: 1,20 euro per ora o frazione di ora dalle 8 alle 20; 1,50 euro per ora o frazione di ora dalle 20 alle 2; 0,60 euro per ora o frazione di ora delle 2 alle 8. Il periodo minimo di contabilizzazione è fissato in un quarto d’ora.

Saranno inoltre previste condizioni di abbonamento, secondo modalità da convenirsi con il Comune trascorsi i primi sei mesi di esercizio.

La convenzione avrà durata di sei anni. Trascorsi tre anni, previa verifica dello stato di attuazione e del grado di funzionamento dell’intero sistema dei parcheggi ad uso pubblico nell’ambito delle trasformazioni urbanistiche effettuate nella zona della “Vecchia Darsena” e delle zone circostanti, il Comune potrà esercitare la facoltà di acquistare la struttura.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. unbe
    Scritto da unbe

    Più che altro la cosa veramente vergognosa è che prima dalle 20 alle 8 del giorno successivo la sosta era gratuita mentre adesso è la fascia oraria con la tariffa più cara. Bene, così si ammazzano i locali della vecchia darsena. Credo che in molti dei gestori dei locali si solleveranno in una massiccia protesta, a ragione. Vergognatevi, sono questi i vantaggi a cui dovevamo andare incontro accettando quello scempio di crescent?

  2. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    Bene ….. ma ….. non si capisce bene:

    “Il periodo minimo di contabilizzazione è fissato in un quarto d’ora.”
    e’ un po’ in contrasto con:

    “per ora o frazione di ora”.

    Vi saranno poi abbonamenti vantaggiosi con chi arriva e lascia la vettura per lungo tempo, per chi …. e per chi ….. insomma per chi potrebbe organizzarsi per usare i mezzi pubblici mentre chi viene in zona come turista o comunque in modo saltuario (in genere animato da intenzioni spenderecce da favorire) sara’ tenuto a pagare la quota intera “decisamente alta”.

    Compito del Comune dovrebbe essere quello di favorire una fruizione della citta’ e come ho applaudito a suo tempo la riduzione della tassa di sosta e quella prima mezz’ora di fruizione gratuita oggi solleciterei il non abbandono di questa strada virtuosa, magari portando ad una ora il periodo di fruizione gratuita del parcheggio cittadino, oltre si paga … magari in zona ristoranti e nel periodo del “pasto” allungare questo tempo …. favorirebbe anche l’attivita’ di questi esercizi.

    E per i residenti che lasciano la vettura sotto casa e magari si spostano a piedi? …. non sarebbe il caso di “favorirli” nell’accesso alla proprieta’ di box sotterranei …. cosi’ la vettura e’ economicamente al sicuro e lo spazio a disposizione degli “ospiti” che si spera “apportatori di benessere” aumenta.