IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Operazione Delphis: il mediterraneo ospita tutte le specie di cetacei

Più informazioni su

Genova. Tutte le specie di cetacei comuni sono presenti nel Mediterraneo. La conferma è giunta dall’analisi dei risultati dell’Operazione Delphis, organizzata dall’associazione Battibaleno nell’area del Santuario dei cetacei, i cui dati sono stati resi noti nel corso di una tavola rotonda nell’ambito del Salone Nautico di Genova.
Il maggior numero di osservazioni sono avvenute nella parte centrale e meridionale del Santuario dei cetacei. Gli equipaggi hanno effettuato l’osservazione simultanea della superficie del mare dalle 12 alle 13 annotando il numero stimato e la specie di cetacei incontrati, la presenza di piccoli, il comportamento, la reazione dei cetacei alle imbarcazione, la durata dell’osservazione effettuata, la presenza di altra fauna e di inquinamento visibile.
Le imbarcazioni partecipanti sono state 237, 16 le imbarcazioni che hanno effettuato osservazioni di cetacei, sette le specie di cetacei osservate, 115 individui osservati in totale. Numerose le osservazioni di uccelli, tartarughe e molte meduse, ma anche un aumento dell’inquinamento visibile.
“Guardando questi dati colpisce il raffronto fra il numero di balenottere e quello dei capodogli avvistati – commenta Giulio Relini, biologo marino. Normalmente si osservano più balenottere ed invece sembra che il rapporto si sia invertito”.
“Quello che oggi manca – sono state le conclusioni degli esperti – è un protocollo unico che permetta di valorizzare l’esperienza unica del Santuario internazionale per i mammiferi marini, la prima area marina protetta che per metà della sua estensione è in acque internazionali e che potrebbe diventare un modello anche nella prospettiva dell’ Unione per il Mediterraneo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.