IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lavoro: l’assessore Vesco risponde a Plinio e Rosso

Regione. L’assessore regionale al lavoro Enrico Vesco risponde alle accuse dei consiglieri regionali Rosso e Plinio che hanno annunciato un’interpellanza, in merito all’affidamento del programma triennale all’Agenzia Liguria Lavoro.

“Con le loro frasi Plinio e Rosso – dice l’assessore Vesco – dimostrano completo disinteresse per la sorte dei precari liguri. Non a caso sono a pieno titolo esponenti di quella stessa destra che col precedente Governo Berlusconi ha lavorato per distruggere le tutele dei lavoratori a beneficio esclusivo delle imprese diffondendo il precariato nel nostro Paese e con l’attuale Governo continua sulla stessa linea mettendo a rischio migliaia di posti di lavoro nelle pubbliche amministrazioni”.

“Ovviamente – continua Vesco – chi non ha un lavoro precario può anche permettersi il lusso di ignorare cosa significhi vivere giorno per giorno nell’incertezza lavorativa senza prospettive economiche stabili e decidere di disinteressarsi del problema, come fanno a destra”.

“Credo invece – sostiene l’assessore regionale al Lavoro – che sia prioritario intervenire e malgrado la sopravvivenza di una normativa nazionale devastante (il pacchetto Maroni) occorre fare il possibile in questa direzione. Abbiamo quindi affidato all’Agenzia Liguria Lavoro, ente strumentale della Regione Liguria, la realizzazione e la gestione di un programma triennale sul quale verranno investiti quindici milioni di euro provenienti dal Fondo Sociale Europeo che dovrà servire per incentivare le aziende a stabilizzare i propri dipendenti”.

“In definitiva – conclude Vesco – l’attacco di Plinio e Rosso non mi preoccupa né mi stupisce perché credo che provvedimenti come questo siano caratterizzanti per un’amministrazione di sinistra”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.