IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, senzatetto ubriaco denunciato dai vigili

Più informazioni su

Albenga. Un clochard polacco di 35 anni è stato denunciato a piede libero dai vigili urbani di Albenga per ubriachezza molesta. Lo straniero, girovagando in in via don Isola, viale Martiri della libertà e nei pressi dell’ospedale Santa Maria di Misericordia, pronunciava frasi sconnesse mentre avvicinava i passanti.

Gli agenti di polizia municipale lo hanno raggiunto e lo hanno accompagnato al comando. Qui il senzatetto si è addormentato su una panchina nella sala d’aspetto. Dopo essere uscito dal comando di Vadino, l’uomo ha ricominciato a vagabondare barcollando.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Fgerry

    per mary: sono contento che tu ti senta sicura, davvero. anche io mi sento sicuro anche perchè in caso di pericolo so benissimo come e cosa fare e forse qualcuno dopo una situazione simile rimpiangerebbe di aver incontrato la persona sbagliata…..mi spiace solo per tutti quelli che sicuri non si sentono, in grado di difendersi non lo sono (sono tanti) e nessuno li difende. anzi a volte li chiaman pure razzisti. saluti

  2. Scritto da Fgerry

    beh caro ligure io non sono esperto di legge..se le cose stan cosi e non ho motivo di dubitarne è alllora del tutto inutile qualsiasi discorso figuriamoci se è possibile fare qualcosa di concreto……si cambino le leggi e poi riparliamone.

  3. Scritto da mary

    beh io non abito nel centro storico , non vivo sulla luna, abito in centro e penso che bisognerebbe smetterla di dire che sono solo gli immigrati ad essere , diciamo così, un po vivaci nello stare in gruppo, ma forse Fgerry non stava parlando di loro, ma di tutti i disturbatori notturni. Per tutta l’estate è stato molto difficile far capire ad una compagnia di ragazzini italiani , almeno una ventina, che sostavano proprio sotto casa mia fino alle tre di notte che forse sarebbe stato il caso di darsi una calmata. Alcuni minorenni bevevano come delle spugne, altri si facevano le canne, altri si abbraccaivano come se non dovessero rivedersi mai più. Eppure erano ragazzini italiani, con famiglie italiane che evidentemente non controllano l’ora in cui tornano a casa i figli o non può fregargliene di meno. Dunque smettiamola di cercare un caprio espiatorio come se noi italiani fossimo tutti brava gente……e gli stranieri feccia. Nonostante tutto io vivo bene e mi sento sicura ad Albenga.

  4. W.W.
    Scritto da W.W.

    Affermare che il centro storico di Albenga sia un’oasi di pace, specialmente di sera e di notte è frutto di mala fede, di caparbietà a non voler ammettere ciò che si vede e si sente.
    Comunque, ciascuno può girovagare come e quando vuole, vedi mai che non si possa incontrare uno
    sceicco bianco, la fata turchina ritengo sia piu’ improbabile.

  5. Scritto da ligure

    Riprendo un suo passaggio…”la stessa domanda non se la pone lei? non è che fermandoli e identificandoli un giorno, poi di nuovo e poi ancora li si costringe se non tutti almeno una parte ad allontanarsi?”……..Le rispondo così, e la prego di credermi sulla parola:”No, purtroppo non serve a nulla, esistono leggi che prevedono che per due volte di seguito, per lo stesso tipo di violazione (clandestinità) il soggetto non possa essere più ri-arrestato, al massimo gli si può solo mettere in tasca un foglio, chiamato invito a presentarsi in Questura per l’esecuzione del provvedimento di espulsione (sempre in caso di clandestinità s’intende), che puntualmente ed ovviamente, non sarà mai rispettato dal soggetto….vuole che continui? Mi spiega ora, in forza di queste norme, perchè un personaggio di quelli descritti da lei, possa aver timore del nostro ordinamento????
    Bella domanda, vero?!
    Saluti