IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, inaugurato il nuovo ospedale comprensoriale

[thumb:9391:l]Albenga. Il presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando, il presidente della Provincia di Savona, Marco Bertolotto, il sindaco di casa Antonello Tabbò ed il prefetto Nicoletta Frediani questa mattina alle 10,30 hanno tagliato il nastro inaugurale del nuovo ospedale comprensoriale di Albenga. Ampia partecipazione delle autorità, con la confluenza di tutti i sindaci del comprensorio, i vertici dell’Asl 2 Savonese e una folla di cittadini.

“Diventa operativo un plesso ospedaliero di straordinaria importanza – afferma il primo cittadino ingauno – Dobbiamo procedere secondo la linea che ci siamo preposti, in completa sinergia con l’ospedale Santa Corona e nell’ambito di un coordinamento regionale, in modo tale che le grandi potenzialità che si creano con il nuovo Santa Maria di Misericordia possano essere sfruttate e valorizzate al meglio. Il tutto al servizio della salute del ponente ligure. E’ l’occasione per offrire il mio ringraziamento a tutti coloro che si sono impegnati per la realizzazione dell’opera, terminata con lo sforzo congiunto di tutti e di tutte le forze politiche”.

“E’ stata una grande sfida, un progetto che ha richiesto molto impegno sin dall’inizio – dice Flavio Neirotti, direttore dell’Asl 2 – Credo che il nuovo ospedale di Albenga con la sua inaugurazione ben rappresenti i valori e i significati che questo momento così importante per la nostra sanità porta con sé. Mi riferisco al passaggio dal vecchio al nuovo, dalla tradizione alla modernità, dalla frammentazione alla sinergia funzionale, dalla visione ospedalocentrica ad un’ottica più ampia e maggiormente dimensionata sulla territorialità”.

Il presidente della Regione, Claudio Burlando, ha sottolineato l’importanza delle professionalità e delle dotazioni tecnologiche che saranno ospitate nella nuova struttura di località Bagnoli. Il governatore regionale si è anche raccomandato, con un tocco di ironia, che nell’ospedale vengano serviti “ottimi pasti” ed il manager dell’Asl, Flavio Neirotti, ha assicurato che sarà cura del cucine del Santa Corona garantire l’eccellenza dei cibi.

“Questa è una bella giornata per la politica – ha rimarcato in particolare il presidente Burlando – perché la salute deve stare al riparo dagli scontri di parte. Cosa che non è avvenuta con la vicenda della deaziendalizzazione dell’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure che è stata vissuta come uno scontro politico. E a questo proposito penso che sia più facile gestire un nuovo ospedale con una mano unica, la stessa che gestisce anche l’ospedale Santa Corona, due strutture che devono offrire un servizio integrato al territorio”.

Così l’assessore regionale alla salute Claudio Montaldo: “E’ desiderio della Regione ridisegnare la sanità ligure secondo logiche di efficienza, qualità e modernizzazione. Abbiamo distribuito adeguati ospedali di riferimento per dare le giuste risposte ai bisogni della popolazione locale e non solo. La costruzione dell’ospedale di Albenga ben rappresenta questo intento grazie alla sua struttura progettata e realizzata in base a criteri di flessibilità, modernità ed elevato standard alberghiero”. “La nuova struttura – aggiunge Montaldo – sarà un ospedale di base a livello territoriale, con attività articolata in dipartimenti provinciali strettamente correlati funzionalmente con gli altri nosocomi della provincia e della regione”.

Dalla realizzazione dei primi disegni progettuali al completamento dei lavori sono trascorsi sette anni. Dalla consegna delle aree, e quindi dalla data effettiva di apertura dei cantieri, all’inaugurazione, solo quattro anni. Da lunedì 12 a sabato 18 ottobre tutte le attività del vecchio ospedale saranno trasferite nel nuovo complesso. Una sola settimana, dunque, per rendere operativa la struttura: 25 mila metri quadrati coperti su un’area di quattro ettari, con un organico di circa 350 dipendenti per 196 posti letto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. leva1974
    Scritto da leva1974

    Burlando era giustamente presente, d’altronde è un’opera in gran parte finanziata dalla Regione che Lui oggi rappresenta; Tabbò ovviamente doveroso che fosse lì, ma Bertolotto? rappresenta un partito?, rappresenta un’istituzione attiva (con finanziamenti) nella realizzazione dell’ospedale? Poteva almeno lasciare spazio a qualcuno dell’asl……

  2. Scritto da vespa

    Ma quanti bei personaggi a farsi fotografare, in primo piano, davanti all’ospedale:
    Politici, autorità e sindacalisti……….tutti vincitori.

  3. Scritto da Fgerry

    si come viene bene un ospedale per prendersi meriti che non si hanno…burlando docet….chissà di cosa andava tanto fiero il caro gerundio presidente emerito della regione liguria visto che il merito di quest’opera puo esser di tanti, da destra a sinistra, ma di sicuro non suo….boh..misteri…

  4. Scritto da prettydog53

    molti i sindaci presenti all’inaugurazione.
    fra questi, in pompa magna e con la fascia tricolore, svettava in prima fila il sindaco di loano angelo vaccarezza.
    ma non era colui che voleva sdraiarsi sull’aurelia per difendere santa corona, quando si ipotizzava di trasferire maternità ad albenga?
    tale rischio è ancora attuale. una comparsata (elettorale) val bene un ospedale?