IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, Ciangherotti: “Finalmente gratuito l’accesso dei disabili alla piscina”

[thumb:4885:l]Albenga. Eraldo Ciangherotti si dichiara soddisfatto del risultato ottenuto in seguito all’approvazione della delibera di giunta in forza della quale i disabili al cento per cento potranno accedere gratuitamente, con l’accompagnatore, alla piscina comunale di Albenga.

“Finalmente, dopo ripetute sollecitazioni – dichiara Eraldo Ciangherotti, presidente del Centro aiuto alla vita ingauno – è stato approvato questo importante atto. Saranno regolate poi, con apposite convenzioni, le gratuità o le riduzioni per i portatori di disabilità con grado inferiore al 100 per cento”.

“E una vittoria di Caterina Catalano – prosegue Ciangherotti – che con il suo coraggio e senza paura, si è esposta in prima persona in questa battaglia. E’ lei che dovranno ringraziare le centinaia di disabili che possono, già dal 16 ottobre 2008, accedere gratuitamente alla piscina comunale. L’autorità competente ha compiuto un importante gesto di civiltà verso una categoria che doverosamente merita di essere protetta”.

“Erano mesi, infatti, che sollecitavamo le autorità competenti ad un tavolo di confronto. Alla fine – continua il presidente del CAV – il sindaco Antonello Tabbò e l’assessore al Bilancio Giuseppe Pelosi hanno accolto il nostro invito al dialogo e hanno reagito con un impegno concreto per rispondere alle istanze che Caterina Catalano aveva voluto avanzare con la sua denuncia. Abbiamo rilevato con piacere l’impegno dell’amministrazione ad iniziare i lavori pubblici per rimuovere le barriere architettoniche nella nostra città. Positivo anche il lavoro dei Servizi Sociali di Albenga che, nella persona del funzionario Angela Elena e dell’Assistente sociale competente Fedrizzi, qualche giorno fa hanno finalmente incontrato e ascoltato la disabile Caterina Catalano”.

“Rimane ancora molto da fare – rilancia Eraldo Ciangherotti – come l’accesso gratuito alla mensa dell’Istituto “Trincheri” nei giorni di ferie delle badanti dei disabili, l’accesso gratuito periodico alla sala multiplex per la visione dei film in programmazione, e infine la rimozione delle barriere architettoniche con particolare urgenza in via Genova”.

“Unica nota stonata – conlcude il presidente del Centro aiuto alla vita – è che all’approvazione della delibera di Giunta risultasse assente proprio l’assessore ai Servizi sociali, Alfonso Salata. Siamo certi che l’assessore avesse un motivo valido per giustificare la sua assenza. Anzi, siamo convinti della sua buona fede e del fatto che abbia deciso di impegnare tutto il suo tempo e le sue attenzioni al corretto controllo del recente posizionamento della rampa di accesso all’atrio del Comune, della nuova segnaletica per disabili a Palazzo Siccardi, della rimozione di alcune barriere architettoniche nel centro storico della città, e soprattutto dell’adeguato posizionamento degli scivoli per disabili nei recenti marciapiedi pubblici realizzati dal Comune”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    Ogni tanto si riparla di elezioni ….
    e di preferenze.
    L’ultima e’ che non si vogliono ripristinare perche’ …. servono persone con certe caratteristiche per coprire cariche importanti in commissioni europee …..

    Ma non si puo’ mettere in lista solo persone con quelle caratteristiche …. e lasciare poi che sia l’elettore a scegliere su questa rosa di candidati?

    Cos’e’ questa “scusa”? una dichiarazione di incapacita’ a candidare “solo” persone capaci di operare bese e di lasciare fuori quanti non sono validi?

    Quando l’elettore si accinge a dare una preferenza lo fa’ con la convinzione che le persone proposte siano tutte “valide”.

    E’ altresiì convinto che oltre a quelle ve ne siano tante altre selezionabili ….. e tutte valide.

    Apprendere che le persone “qualificate” sono cosi’ poche che….. si e’ costretti a metterli in testa altrimenti …..

    Non e’ incoraggiante …… rimettiamole le preferenze e non saltiamo piu’ fuori con giustificazioni cosi’ controproducenti.

  2. Scritto da a

    Per la gioia di tutti gli italiani che come è noto non si perdono un solo sospiro di Eraldo Ciangherotti anche oggi L’aspirante CANDIDATO SINDACO DI ALBENGA del PDL dispensa alla collettività le sue “fondamentali” pillole di saggezza”. Nei giorni scorsi persino Il redivivo consigliere regionale Barbero si è sentito in dovere di prendere le difese del “paladino dei disabili ” (innamoratissimo dei riflettori piu’ che dei portatori handicap) sottolineando come ad albenga sia tutto un fiorire di microcantieri per abbattere le odiose barriere architettoniche che turbano il sonno del “disinteressatissimo e super idealista eroe” del CaVi… che quei cattivoni di Comunisti travestiti da Democratici hanno osato multare per aver affisso (fuori dagli spazi consentiti) i manifesti della signora disabile…Ovviamente del fatto che questa signora sia stata orrendamente strumentalizzata dal Presidente dell’ Ex associazione di Volontariato (ormai un ‘emanazione di Forza italia) per ottenere pubblicità e una candidatura col PDL, Barbero ha fatto finta di non accorgesene…Complimenti Ciangherotti .magari diventerai sindaco con questi mezzucci che di cristiano hanno pochino , ma lo stile è un ‘altra cosa

  3. Scritto da Ro

    non posso non commentare il fatto di aver visto, più di una volta, girare per Albenga la badante della Sig.ra Catalano con lo scooter per disabili della sua assistita…….usata da lei non dalla sua assistita!!!!!!Vi sembra giusto? a me sembra un insulto a chi è disabile e non riesce ad acquistarsi uno scooter(cosi si chiamano, mi sono documentata!) e anche non si puo permettere la badante!!!! purtroppo ci sono anche queste realtà. Mi sono già espressa contro questa battaglia del Dott.Ciangherotti e penso che sia stato tutto strumentalizzato per…..??????? puro calcolo.

  4. Scritto da lucky

    non posso che essere d’accordo con Bill…a proposito:fortissima la tua immagine!!!

  5. Bill Fraser
    Scritto da Bill Fraser

    La supponenza di certi personaggi non ha confini, anzi dimostra che anche quando le battaglie sono giuste ci si acceca gon spirito polemico.
    Sarà ineteresse reale – quello di Ciangherotti – o puro calcolo?.
    Leggendo le sue dichiarazioni propendo per il secondo.