IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Varazze, rinviati a giudizio per truffa e furto ai danni di un’anziana

Più informazioni su

Varazze. Il sostituto procuratore della Repubblica, Alessandro Bogliolo, nel processo tenutosi ieri, ha chiesto due anni e due mesi di reclusione per Caterina Lazzaro, l’impiegata della filiale varazzina della Banca Popolare di Novara, e sette mesi per suo marito Giovanni Battista Priano. Ha inoltre chiesto l’assoluzione per Flavio Abideni, direttore della banca all’epoca dei fatti.

Per Lazzaro e Priano l’accusa è di truffa e furto ai danni di Ester Del Forno Garea, la multimilionaria di Varazze deceduta all’età di 87 anni nell’ottobre del 2002. Secondo quanto ricostruito nella requisitoria, l’anziana aveva rilasciato a Lazzaro una procura in bianco ad operare sui suoi conti e depositi bancari. L’impiegata però era andata oltre la delega ed aveva stornato senza autorizzazione certificati di deposito al portatore per 4 miliardi di lire, omettendo di rinnovarli alla naturale scadenza, e girandoli a suo nome o a quello del direttore della banca.

Inoltre Lazzaro aveva sottratto monete d’oro, preziosi e certificati di deposito non rinnovati da una cassetta di sicurezza, trasferendoli in un’altra. L’impiegata sostiene di aver compiuto lo spostamente con il consenso di Ester Del Forno, ma secondo il sostituto procuratore è una tesi poco attendibile. Per quanto riguarda Priano, ha un ruolo secondario nella vicenda. Inviato dalla moglie a parlare con l’anziana per giustificare i fatti, le aveva detto di essere un avvocato e le aveva fatto sottoscrivere un’altra procura. Il processo riprenderà il 26 novembre.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.