IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vado, il sindaco risponde ai tifosi sul progetto Maersk

[thumb:3976:l]Vado Ligure. Una parte dei tifosi del Savona Calcio si era unita alla protesta popolare di Vado contro il progetto della piattaforma Maersk e aveva attaccato le scelte della giunta comunale. Il sindaco Carlo Giacobbe ha risposto direttamente ai supporter biancoblù: “Capisco i timori della gente: è un opera infrastrutturale che cambia in parte la fisionomia del territorio, ma è un opportunità senza precedenti per questo comprensorio e degli amministratori responsabili hanno il dovere, e ripeto il dovere, di fare certe valutazioni per il futuro”.

“Ma si aveva necessità reale di questa piattaforma? Ne è valsa la pena creare conflittualità con parte della popolazione?” hanno chiesto i tifosi della squadra savonese. Così Giacobbe: “Un amministratore in certe circostanze è chiamato a prendere anche delle indecisioni impopolari, ma se valuta il progetto strategico se ne deve assumere le responsabilità politica, altrimenti non sarebbe un buon amministratore. Noi a Vado abbiamo un industria che per fortuna attualmente è stabile, ma non sappiamo se tra qui a qualche anno i livelli occupazionali attuali saranno garantiti da queste aziende”.

“Tra l’altro – ha aggiunto il sindaco – in un’ottica di economia globalizzata è difficilissimo fare analisi di questo tipo. Nei mesi scorsi ad esempio siamo intervenuti alla Vetrotex ed abbiamo scongiurato in extremis i tagli occupazionali che ci avevano ventilato, ma ripeto, è difficile capire adesso come evolverà l’economia e più in specifico l’industria vadese. Speriamo che vada meglio. Ma c’è anche una possibilità inversa, e per questo che dico che la piattaforma rappresenta un’opportunità storica per il nostro territorio; un’opera infrastrutturale di quella portata ci permetterà di ricevere merci per anni e anni creando indotto e lavoro”.

Ai tifosi biancoblù il primo cittadino vadese ha anche affidato una considerazione sulle dure critiche di questi mesi: “Alcune persone che hanno strumentalizzato politicamente la vicenda, nel privato riconoscevano l’opportunità, in pubblico si facevano portavoce della protesta. Ma in politica, purtroppo, ci sta anche questo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.