IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vado, ex Vetrotex: cento operai in cassa integrazione

Vado Ligure. Sarà spento mercoledì 1 ottobre il forno di fusione del vetro di OCV, l’ex Vetrotex di Vado Ligure, fabbrica specializzata nella produzione di filati di vetro da utilizzare per il rinforzo delle materie plastiche. Quindi inizieranno le operazioni di smontaggio e l’impianto sarà ricostruito in tre mesi e riavviato gradualmente. Nel marzo 2009 l’impianto sarà portato a regime.

E’ la tempistica dei lavori, recepita nell’accordo siglato tra azienda e organizzazioni sindacali nella sede degli Industriali. L’accordo prevede il ricorso alla cassa integrazione per 100 dei 165 dipendenti. Si tratta di cassa straordinaria per ristrutturazione che durerà almeno sei mesi. I dipendenti rientreranno a lavorare a gennaio, ma non tutti. Secondo le intese raggiunte a luglio, 45 non troveranno più collocazione in azienda. Per 39 è possibile un percorso che attraverso i sei mesi di cassa ed altri 18 di mobilità li accompagni al prepensionamento. Il numero dei “non tutelati” si è quindi ridotto a sei unità.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.