IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Torna a Valleggia la stagione cameristica dell’associazione Rossini

Più informazioni su

Quiliano. Dopo il successo di pubblico e di critica degli anni passati, con 190 abbonati e oltre 2000 presenze nell’ultima edizione, ritorna la Stagione Cameristica dell’associazione musicale “Rossini”, in programma al Teatro Nuovo di Valleggia, dal 9 ottobre 2008 al 2 aprile 2009 con due concerti a ingresso gratuito e sette concerti in abbonamento.

Il concerto di presentazione della stagione, ad ingresso gratuito, vedrà impegnati i chitarristi savonesi Pino e Federico Briasco che con il mezzosoprano Roberta Gentile presenteranno: “La Follia di Spagna”, tutto dedicato alla musica popolare iberica.

Due dei più affermati pianisti italiani apriranno il ciclo in abbonamento presentando le loro ultime incisioni discografiche: Pietro De Maria impegnato, dal marzo 2007 fino al 2009, con la registrazione per la Decca dell’integrale pianistica di Chopin, la cui uscita dei primi tre CD è stata accolta con entusiasmo dalla critica (“…si resta ammirati non solo del dominio tecnico straordinario, ma della continua concentrazione con cui De Maria attraversa tanta densità poetica e paesaggi tanto diversi…”), e Andrea Bacchetti che per l’etichetta Sony presenterà le sonate di Baldassarre Galuppi, completando il programma con brani di Haydn e Mozart. “Con un suono pulito e trasparente, un sobrio stile pianistico, un virtuosismo privo di vanità ed uno stile personale e rigoroso, Bacchetti lascia trasparire una elevatissima sensibilità musicale scevra di effetti”.

Il celebre pianista Bruno Canino che come solista ha suonato nelle principali sale da concerto e Festivals internazionali, sotto la direzione di Abbado, Muti, Chailly, Boulez e con orchestre come la Filarmonica della Scala, Santa Cecilia, Berliner Philharmoniker, New York Philarmonia, Philadelphia Orchestra, Orchestre National de France, ritorna questa volta con il Quartetto Mantegna, giovane ma già affermata formazione milanese, per eseguire due quintetti: una celebre pagina romantica di Robert Schumann e per la seconda esecuzione assoluta in Italia – la prima in Liguria – un lavoro contemporaneo a firma del compositore inglese trentasettenne Thomas Adès, senza dubbio tra le figure più interessanti nel panorama della nuova musica.

Chiuderà la prima parte della stagione il duo Francesco e Angelo Pedicelli (violoncello e pianoforte) proveniente dall’Umbria e ascoltato di recente in diretta su radiotre ne “I concerti del Quirinale”. Affermato sin dagli anni Novanta come il duo di riferimento per quel che riguarda il repertorio italiano dell’Ottocento e del Novecento storico, presenterà un programma classico incentrato su celebri lavori di Beethoven e Chopin

Dopo la pausa natalizia il primo concerto del nuovo anno vedrà impegnata un’altra formazione inedita per la nostra stagione il duo Kerylos, proveniente da Genova e formato da Elisa Parodi, flauto e Michela La Fauci, arpa. Le loro esecuzioni concertistiche, che al Teatro Nuovo presenteranno musiche di autori che incarnano diversi aspetti della musica tra Otto e Novecento, hanno ricevuto numerosi consensi: “…due giovani concertiste di concentrato talento, insieme cameristicamente omogenee, in grado di dare vivezza al confronto degli strumenti…”.

Il primo dei percorsi tematici riproporrà la collaborazione con il Liceo Classico “Chiabrera” di Savona, dopo la positiva esperienza della scorsa stagione con l’iniziativa dedicata a Monteverdi e Chiabrera. Quest’anno si svilupperà su un tema di particolare interesse: il Lied tedesco e il romanticismo. Dopo un approfondimento sotto il profilo didattico rivolto agli studenti come contributo alle discipline di ordine letterario e musicale, il tema sarà oggetto di una conferenza aperta al pubblico che vedrà presenti, con il coordinamento del Prof. Gustavo Malvezzi, esponenti del versante intellettuale e del mondo artistico riuniti per un confronto su un aspetto della cultura dell’Ottocento ancora poco noto al pubblico italiano. L’esecuzione musicale si avvarrà della partecipazione del M° Giuseppe Giusta che accompagnerà al pianoforte il mezzosoprano Alessandra Andreetti e il soprano Monica Tarone, quest’ultima già ascoltata durante la gita sociale a Salisburgo nell’opera Don Calandrino di Cimarosa, sotto la direzione del M° Muti e applauditissima “Violetta” al Ravenna Festival 2008.

L’ultimo concerto in abbonamento vedrà impegnato il “Classico Terzetto Italiano”, formato da Ubaldo Rosso, flauto; Carlo De Martini, violino e Francesco Biraghi, chitarra. Presenteranno su strumenti storici la musica Italiana nei Salotti musicali di inizio `800 con il recupero di un repertorio che costituisce una interessante incursione in quel mondo di “musica di intrattenimento” o di consumo spesso destinata ad abilissimi dilettanti o “amateurs”, nel quale, all’ombra dei più noti compositori d’opera, una preziosa generazione di compositori lavorò con grande passione, ispirazione e professionalità.

Il secondo dei percorsi tematici (due concerti ad ingresso gratuito; il primo al Teatro Nuovo di Valleggia, il secondo a Finale Ligure, in collaborazione con la Fonoteca-Mediateca) sarà dedicato al compositore savonese Giuseppe Manzino in occasione dell’ottantesimo anniversario della nascita.
Figura centrale nel panorama musicale savonese del dopoguerra, Giuseppe Manzino fondatore, direttore ed insegnante del Liceo Musicale “F. Cilea” di Savona, poi docente di teoria e solfeggio presso il Conservatorio “N. Paganini” di Genova, si dedicò soprattutto alla composizione, ottenendo in questo campo numerosi riconoscimenti e premi. Scrisse musica strumentale, vocale, da camera, sinfonica (tra cui un Trittico savonese) ed un’opera lirica in un atto, Binario (1957), su libretto del poeta e pittore futurista Vittorio Tommasini (Farfa). Molti suoi lavori sono stati eseguiti in Italia e all’estero e pubblicate da importanti case editrici.
Saranno proposte alcune delle sue più interessanti pagine cameristiche, eseguite da musicisti savonesi gran parte dei quali allievi, in gioventù, del Maestro.
Questi due concerti saranno registrati e pubblicati in un cofanetto di due CD. Sarà inoltre organizzata una conferenza di approfondimento sulla vita e sull’opera del compositore.

ECCO IL PROGRAMMA

GIOVEDI 9 OTTOBRE 2008
ROBERTA GENTILE, mezzosoprano
PINO BRIASCO, chitarra
FEDERICO BRIASCO, chitarra
La follia di Spagna

GIOVEDI 23 OTTOBRE 2008
PIETRO DE MARIA, pianoforte
F. Chopin
Tre Mazurche op. 59
Due Notturni op. 62
Tre Mazurche op. 63
Polonaise – Fantasie (in la bemolle maggiore op. 61)
Sonata (in si minore op. 58)

SABATO 25 OTTOBRE 2008
ANDREA BACCHETTI, pianoforte
B. Galuppi
4 Sonate
(si bem. magg.- sol magg. – do min. – do magg.)
F. J. Haydn
Variazioni in fa min.
W. A. Mozart
Sonata in do magg. K. 330

GIOVEDI 6 NOVEMBRE 2008
BRUNO CANINO, pianoforte
QUARTETTO MANTEGNA
Roberto Noferini – Serena Canino, violini
Luca Moretti, viola – Matteo Pigato, violoncello
F. Schubert Quartettsatz
(op. postuma in do minore)
T. Adès Quintetto
R. Schumann Quintetto
(in mi bemolle magg. op. 44)

GIOVEDI 20 NOVEMBRE 2008
FRANCESCO PEPICELLI, violoncello ANGELO PEPICELLI, pianoforte
L. van Beethoven
12 Variazioni (in fa maggiore)
sul tema “Una ragazza o mogliettina” da Il flauto magico Sonata in re maggiore op. 102 n. 2
Fryderyk Chopin
Polonaise brillante in do maggiore op. 3
Sonata in sol minore op. 65

GIOVEDI 22 GENNAIO 2009
DUO KERYLOS
ELISA PARODI, flauto
MICHELA LA FAUCI, arpa
Anonimo `500
Paul’s Steeple – Greensleeves to a Ground
Brian Boru’s March – Morrisson’s Jig
(Tradizionali medioevali e irlandesi per ottavino e arpa)
G. Fauré Berceuse op. 16
L. M. Tedeschi Elegia op. 22
B. Schule’ Strophe et Danses op. 69
N. Rota Sonata
B. Andres Nartex
C. Saint-Saens Fantasia op. 124

FEBBRAIO 2009
(data da definire)
MONICA TARONE, soprano
ALESSANDRA ANDREETTI, mezzosoprano
GIUSEPPE GIUSTA, pianoforte
F. Mendelssohn 6 Duetti
R. Strauss Quattro Lieder op. 27
A. Zemlinsky Sei Canti op. 13
J. Brahms 6 Duetti

GIOVEDI 12 MARZO 2009
CLASSICO TERZETTO ITALIANO
UBALDO ROSSO, flauto
CARLO DE MARTINI, violino
FRANCESCO BIRAGHI, chitarra
F. Gragnani Trio op. 13
F. Molino Notturno in re magg. (per flauto e chitarra)
J. Kreutzer Trio op. 9, n. 1 in la magg.
N. Paganini Sonata XII^ in re magg.
(dal “Centone di Sonate” per violino e chitarra)
F. Carulli Trio op. 9, n. 3 in mi min.

GIOVEDI 2 APRILE 2009
Omaggio a Giuseppe Manzino
Primo Concerto

SABATO 4 APRILE 2009
FINALE LIGURE
Omaggio a Giuseppe Manzino
Secondo Concerto

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.