IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spi Cgil Liguria, Anna Giacobbe è il nuovo segretario generale

Più informazioni su

[thumb:9233:l]Liguria. Si è svolta questa mattina a Genova la riunione del comitato direttivo dello Spi Liguria. All’ordine del giorno, l’elezione del nuovo segretario generale della categoria che va a sostituire Umberto Marciasini, in carica dal 2000, giunto alla scadenza del secondo mandato.

L’attività di Marciasini, in otto anni di lavoro, è stata intensa e proficua per la crescita della categoria ed ha visto una serie di importanti iniziative messe in atto per la tutela e il sostegno degli anziani e dei pensionati. Tra tutte, si ricordano la battaglia, vinta, per ottenere il fondo per la non autosufficienza che oggi permette a 6 mila famiglie di usufruire di un contributo con cui sostenere le spese per l’assistenza di anziani e portatori di handicap, e l’importante indagine all’interno degli istituti di ricovero privati della Liguria.

Quest’ultima iniziativa si è rivelata fondamentale per condurre la contrattazione con la Regione Liguria sui livelli minimi di assistenza da garantire alle persone ricoverate in tali strutture. Dopo 8 anni, Marciasini lascia il suo posto ad un nuovo segretario generale, Anna Giacobbe, eletta nella riunione odierna del direttivo. Umberto Marciasini continuerà comunque a prestare la propria attività in ambito sindacale e associativo.

La nuova segretaria generale dello Spi Cgil Liguria, nata nel 1958 a Vado Ligure, dove risiede con il marito e i due figli, Giulia e Michele, è laureata in lettere e ha alle spalle una prestigiosa carriera sindacale, radicata nel Savonese dove si è occupata di sanità, sociale, disoccupazione giovanile e funzione pubblica. Dal 2002 ricopre l’incarico di segretaria generale della Cgil Liguria, ruolo che lascerà per intraprendere questo nuovo percorso all’interno dello Spi regionale.

L’elezione di una esperta dirigente donna significherà un concreto rilancio dello Spi, che rappresenta una categoria di primo piano all’interno della Cgil e che conta, tra tutte, il maggior numero di iscritti. Dopo l’investitura ufficiale, la nuova segretaria generale ha sottolineato: “Lo Spi è un’organizzazione forte, una parte essenziale della Cgil, soprattutto qui in Liguria, regione che anticipa i fenomeni di invecchiamento della popolazione che caratterizzano il nostro paese e tutta la vecchia Europa. Lavorare perché gli anziani vivano meglio con un reddito sufficiente, con servizi adeguati, è essenziale qui più che altrove”.

“La scommessa che abbiamo fatto da tempo è quella di batterci perché la nostra sia non una comunità che invecchia” ha proseguito Giacobbe, “ma una comunità nella quale si vive più a lungo, insomma una società per tutte le età”. Nel discorso introduttivo Giacobbe ha rilanciato sulle questioni di attualità “Le pensioni hanno perso potere d’acquisto e i tagli del Governo a sanità e enti locali penalizzeranno soprattutto gli anziani; per questo i pensionati sono in prima fila nella battaglia che la Cgil ha intrapreso contro le scelte sbagliate del Governo”.

Dopo l’evento di oggi potranno quindi iniziare le procedure per l’individuazione e l’elezione del nuovo segretario generale della Cgil Liguria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.