IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, al Priamar prima edizione del Ballo delle Debuttanti

Più informazioni su

[thumb:9079:l]Savona. Sabato 8 novembre nela Sala della Sibilla del complesso del Priamar le ragazze più romantiche avranno la loro notte da sogno. E’ infatti in programma la prima edizione del Ballo delle Debuttanti, un’iniziativa promossa dalla Fidapa (Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari) in collaborazione con la sezione femminile della Croce Rossa Italiana. Madrina della serata sarà la conduttrice televisiva e attrice di origine savonese Enrica Bonaccorti.

“Sono particolarmente lieta – dice la presidente della Fidapa Savona, Valeria Aizza Olmo – di poter avere Enrica Bonaccorti in qualità di madrina del ballo, perché è una savonese doc che si è fatta onore fuori dalle mura cittadine. E’ una delle migliori protagoniste dello spettacolo italiano, attuale conduttrice del programma radiofonico di Radio Rai ‘Tornando a casa’ e ora anche scrittrice con la sua prima fatica letteraria ‘La pecora rossa’”.

Il Ballo delle Debuttanti rappresenta una notte incantata che segna il debutto in società delle giovani partecipanti, che avranno l’occasione di poter danzare sulle note dei più famosi valzer viennesi con gli allievi di alcune prestigiose Accademie Militari italiane.

“Vogliamo far emergere – sottolinea Valeria Aizza Olmo – l’immagine della Fidapa nell’ambito sociale e dimostrare come anche oggi si possa ben inserire la figura femminile in un contesto di storia e musica e coinvolgere i giovani in eventi nei quali essi devono non solo danzare ma anche dimostrare di sapersi gestire con garbo, disciplina e buone maniere, il che non è poco per i tempi che corrono. Desidero infine ricordare che parte del ricavato della serata andrà a beneficio delle attività della Croce Rossa Italiana”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da giovanna 123

    ho ricevuto una lettera di invito per l’iscrizione di mia figlia 18enne al ballo delle debuttanti…Ho telefonato alla organizzatrice .Il costo 300 euro per l’iscrizione, più costo del vestito, tipo abito da sposa, scarpe , guanti ,parrucchieri ecc.. più o meno 1500 euro? Per cosa ? Ho finto di essere preoccupata che potesse essere aperto a tutti (ho detto che mia figlia fa parte della buona società e non volevo si potesse confrontare con debuttanti non alla sua altezza sociale…) :La risposta? Non si peoccupi signora ,il costo non da la possibilità a tutti di partecipare… Il mio commento? Un offesa all’intelligenza femminile, un inutile spreco.. Meglio ,se si hanno i soldi da buttare devolverli in beneficenza..
    Ci sono tanti modi per dimostrare di avere grazia e classe……!

  2. Scritto da AA

    Penso che ci vogliano due requisiti necessari: soldi e prestigio sociale. Due cosette da niente…

  3. Scritto da NICKY

    …GRANDE UNBE! Mi hai levato le parole di bocca!!!

  4. unbe
    Scritto da unbe

    “Parte dell’incasso”? Ma non dovrebbe essere tutto? Dell’economia e dei conti di questi strani avvenimenti pseudo-mondani si sa sempre troppo poco… Sarei curioso di sapere quanto si paga in media per far partecipare la propria figliola a questa festicciuola e che requisiti dovrebbe avere. E sta FIDAPA (Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari) cos’è? Che fa? Chi c’è dietro?