IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ricercato bloccato al casello di Andora

Più informazioni su

[thumb:2694:l]Andora. Calogero Orlando, 49 anni, uno dei capisaldi dello spaccio di stupefacenti in Riviera, è stato arrestato all’uscita del casello di Andora. Lo hanno fermato nel corso di un servizio anticrimine gli agenti della polizia alassina, ieri sera, ponendo fine alla sua latitanza.

Originario di Mussomeli (Caltanissetta) e residente ad Albenga, l’uomo nel 2007 era finito nel mirino di un’indagine dei carabinieri, che lo avevano individuato come uno dei componenti di una banda dedita al traffico di droga, che includeva una donna e sei stranieri.

Da un rapido controllo sul database del commissariato, i poliziotti alassini si sono resi conto che a carico del quarantanovenne era stato emesso dal tribunale di Savona un ordine di custodia cautelare in carcere firmato dal gip Barbara Romano su richiesta del pm Alessandro Bogliolo.

Sfuggito alla giustizia, forse riparando all’estero, per non scontare la condanna per spaccio in concorso, Calogero Orlando non avrebbe smesso di mantenere i contatti con i giri malavitosi del Ponente ligure, dove agiva come un boss temuto e dove era localizzata la sua attività gestionale degli affari illeciti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.